Sergio Marchionne (Lapresse)
Sergio Marchionne (Lapresse)

Washington, 23 febbraio 2019 - Nel 2018 l'ex amministratore delegato di Fca, Sergio Marchionne, morto lo scorso 25 luglio a 66 anni, ha percepito una remunerazione di 11 milioni di euro, mentre il presidente John Elkann 3,1 milioni. Lo stipendio di Marchionne nel 2018 è stato 6,6 milioni, di cui 2 milioni di base e un bonus per il 2017 di circa 4,6 milioni. È quanto emerge dal rapporto annuale che il gruppo automobilistico ha consegnato alla Sec, l'autorità di vigilanza Usa sulle società quotate in Borsa (ovvero la Consob americana, che contiene anche gli emolumenti dei manager) e pubblicato sul proprio sito. Dalle tabelle del rapporto emerge come l'attuale Ceo Michael Manley, che ha assunto le redini della società lo scorso 21 luglio, è stato remunerato con quasi 3 milioni di euro. Ad Andrea Agnelli sono andati 169.355 euro.

Uomini e Donne, ecco chi ha scelto Lorenzo

Per gli anni dal 2014 al 2017, Marchionne ha ricevuto 2,8 milioni di azioni Fca, valutate circa 41,6 milioni di dollari. Il target di stipendio del nuovo Ceo Manley nel 2019 è di 14 milioni di dollari, di cui un salario base di 1,6 milioni di dollari, un bonus da 2,4 milioni e un premio in azioni valutato 10 milioni di dollari legati, questi ultimi due, al raggiungimento di determinati obiettivi di performance. I titoli Fca hanno chiuso a 14,79 dollari prima della diffusione del rapporto annuale.