13 mag 2022

Manutenzione ordinaria del condizionatore: come occuparsene con il fai da te

condizionatore
condizionatore

I periodi dell’anno migliori per effettuare la manutenzione dell’impianto dell’aria condizionata sono sicuramente i mesi precedenti all’inizio dell’estate. In questo modo, ci si accerta che il lungo tempo in cui il macchinario è rimasto spento e inutilizzato non abbia causato danni. Anche l’inizio dell’autunno è un momento ottimale per controllare il proprio condizionatore, soprattutto se è stato usato in maniera prolungata e consistente per tutti i mesi estivi.  Alcuni interventi devono essere obbligatoriamente eseguiti da un professionista, l’unico in grado di pulire a fondo l’intero impianto e risolvere danni e problematiche di natura tecnica ed elettronica. Tuttavia, ci sono delle semplici azioni da compiere regolarmente per limitare al massimo i guasti e assicurarsi che il proprio condizionatore sia sempre efficiente e in ottima salute. Come fare la manutenzione del condizionatore in casa Per una corretta manutenzione, i principali accertamenti da effettuare non richiedono l’intervento di un professionista, ma sono delle verifiche che possiamo eseguire direttamente in casa, senza particolari competenze o attrezzi. Vediamo insieme quali sono. Pulizia dei filtri Un’operazione fondamentale è la pulizia dei filtri, fondamentale per garantire la buona qualità dell’aria emessa dal condizionatore. I filtri sono delle griglie di plastica che impediscono l’ingresso nell’impianto di polvere, batteri e altre sostanze inquinanti.  La loro manutenzione è importantissima perché assicura un’ottima qualità dell’aria e di conseguenza un ambiente privo di danni per la salute delle persone che vi abitano. Un impianto di condizionamento con i filtri sporchi, infatti, oltre ad essere meno efficiente a livello di potenza, porterà all’interno degli ambienti domestici le particelle dannose ed inquinanti provenienti dall'esterno. Per effettuare una corretta pulizia dei filtri bisogna semplicemente estrarli dal condizionatore e lavarli con acqua tiepida e sapone neutro. Una volta sciacquati per bene, lasciare asciugare all’aria e assicurarsi che siano completamente asciutti prima di collocarli nuovamente nel dispositivo. Può essere utilizzato anche uno sgrassatore universale nel ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?