Lunedì 27 Maggio 2024

Livorno fa boom per le crociere. Quasi 400 scali per 800mila turisti

"SECONDO LE ULTIME previsioni Livorno si conferma tra i primi dieci porti italiani nel traffico crocieristico". Luciano Guerrieri presidente dell’Autorità...

Livorno fa boom per le crociere. Quasi 400 scali per 800mila turisti

Livorno fa boom per le crociere. Quasi 400 scali per 800mila turisti

"SECONDO LE ULTIME previsioni Livorno si conferma tra i primi dieci porti italiani nel traffico crocieristico". Luciano Guerrieri presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale ha presetato così lo scalo labronico al Seatrade Cruise Global di Miami, evento fieristico mondiale dedicato all’industria delle crociere. Un settore che a livello nazionale fa registrare segnali di crescita importanti, con la prospettiva di superare i già ottimi risultati del 2023. Una destinazione, quella di Livorno, che conferma la propria attrattiva per le grandi compagnie di navigazione specializzate nel traffico crocieristico. Al Congress Center di Miami, all’interno del padiglione Cruiseitaly di Assoporti, l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale, rappresentata dal Presidente Luciano Guerrieri, dal dirigente promozione Claudio Capuano e dalla responsabile marketing Francesca Morucci, ha portato in vetrina gli scali portuali del Sistema e le strategie di un settore che, specie nel porto livornese, punta sulla volontà di riportare il traffico delle cruise ship ai livelli del 2019. "Se le stime a livello nazionale per il 2024 si attestano attorno ad una movimentazione record di 13,8 milioni di passeggeri e di 5.187 toccate navi, nel porto della Città dei Quattro Mori sono previsti per l’anno in corso 378 scali, il 30% in più rispetto al 2023. Considerato che nel 2023 sono transitati dalle banchine del porto 638 mila passeggeri, quest’anno potremmo arrivare a raggiugere gli 800 mila crocieristi" aggiunge il numero uno dell’Authority di Livorno.

I dati sono confortanti e hanno rappresentato il biglietto da visita con cui la Port Authority si è presentata a Miami assieme alla Porto di Livorno 2000, la società che a Livorno si occupa dei servizi di accoglienza dei crocieristi. "Abbiamo fatto molti incontri b2b, riscontrando un forte interesse non soltanto per il porto di Livorno ma anche per quelli di Piombino e Portoferraio, soprattutto con riferimento alla crocieristica di lusso" ha rimarcato ancora Guerrieri, sottolineando il ruolo strategico svolto dalla Porto 2000. E che le crociere stanno diventando un importante motore economico di Livorno lo dimostra il potenziamento degli armatori, a partire da MSC. Quest’anno la Compagnia leader in Mediterraneo – e terzo player a livello globale – registrerà a Livorno, grazie alla presenza di ben quattro navi (MSC Fantasia, MSC Grandiosa, MSC Lirica, MSC Orchestra), un nuovo record di passeggeri movimentando oltre 306.000 turisti. Nave da crociera tra le più moderne e avanzate al mondo sotto il profilo tecnologico e ambientale, MSC Grandiosa farà tappa ogni domenica per l’intera stagione estiva nel porto toscano, con a bordo circa 6.000 passeggeri, confermando così la centralità della città di Modigliani nelle strategie di sviluppo di MSC Crociere in Mediterraneo. Il numero di turisti movimentati da MSC a Livorno nel 2024, grazie a ben 75 scali, raggiungerà quasi il triplo rispetto ai livelli pre-Covid (110.000 nel 2019, 50.000 nel 2018). Da Livorno, inoltre, i crocieristi potranno raggiungere in escursione luoghi meravigliosi come Pisa, Firenze e le altre città d’arte della Toscana, fornendo un significativo contributo allo sviluppo economico del territorio, delle strutture, delle attività e delle mete predilette dai crocieristi come musei, negozi, bar e ristoranti. "Livorno è un luogo particolarmente importante per MSC Crociere – ha dichiarato Leonardo Massa, Vice President Southern Europe della divisione crociere del Gruppo MSC – che ha deciso di continuare a investirvi in maniera significativa, sviluppandone le notevoli potenzialità turistiche e promuovendola come destinazione sempre più rilevante nell’ambito delle proprie strategie, considerando anche il notevole successo riscosso dalla città tra i nostri passeggeri. Livorno è infatti una meta turistica molto ambita sia perché ricca in proprio di grande storia e cultura, sia perché circondata da altre splendide destinazioni note in tutto il mondo. Marsiglia, Barcellona, La Goulette in Tunisia, Napoli e Palermo sono solo alcune delle destinazioni nel Mediterraneo che gli ospiti potranno visitare a bordo di MSC Grandiosa, imbarcandosi da Livorno, per crociere della durata di 7 notti".

A Miami il presidente Guerrieri ha ricevuto l“Oscar dei porti 2024”, conferitogli per i risultati conseguiti nel percorso finalizzato all’ammodernamento e al potenziamento dei porti del Sistema, a cominciare proprio da quello di Livorno. Centrale non solo la Darsena Europa, l’opera di ampliamento a mare dello scalo portuale livornese per il quale si è da poco conclusa la procedura di VIA, ma anche i lavori di allargamento del canale di accesso, lo sviluppo dei collegamenti intermodali con la cantierizzazione dello Scavalco e la progettazione del Piano del Ferro, la programmazione degli interventi di miglioramento dell’accessibilità portuale (con il progetto della viabilità di cintura) e le numerose iniziative portate avanti dall’Ente sul fronte della sostenibilità ambientale (a cominciare dal cold ironing), della digitalizzazione e della cybersecurity. "Questo riconoscimento va a tutta la comunità portuale, alle dipendenti e ai dipendenti della Port Authority e a tutte le lavoratrici e ai lavoratori dei porti” ha detto il n.1 della port authority livornese. “Senza di loro, senza lo sforzo collettivo di tutta la squadra non avremmo mai potuto pensare di avviare negli scali portuali del Sistema quel percorso di cambiamento che in questi anni ci ha permesso di raggiungere qualche primo importante risultato".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro