Venerdì 19 Luglio 2024

Gruppo Felsineo punta su salute e benessere

Gruppo Felsineo punta su salute e benessere

Gruppo Felsineo punta su salute e benessere

UN ACCORDO nel segno della salute e del benessere. Il Gruppo Felsineo – azienda bolognese leader nella produzione di insaccati di alta qualità anche di origine vegetale – ha avviato una collaborazione con il nutrizionista Iader Fabbri. Obiettivo, attivare un percorso per promuovere alimenti sani e bilanciati. Biologo nutrizionista e divulgatore scientifico, Fabbri affiancherà l’azienda nell’ideazione di programmi nutrizionali. "Questa intesa – commenta l’esperto, consulente di campioni in varie discipline e brand ambassador del Gruppo Felsineo – nasce da un interesse comune per favorire l’adozione di una dieta sana e bilanciata. Sono certo che esistano tutte le potenzialità per raggiungere il risultato".

"Aver coinvolto un nutrizionista autorevole è un passaggio fondamentale nel percorso che il Gruppo persegue da qualche anno – sottolinea Andrea Righi, corporate director dell’azienda – La nostra mission è offrire ai consumatori prodotti, tradizionali e vegani, che li aiutino a nutrirsi in modo corretto. Siamo certi che questa collaborazione accelererà lo sviluppo della filosofia alla base della nostra proposta alimentare".

Una scelta coerente con il cammino intrapreso dall’azienda, attenta alla sostenibilità economica, sociale e ambientale. Il Gruppo Felsineo – nato nel ’63 con la produzione di mortadella di qualità – ha inaugurato nel 2017 la FelsineoVeg, per rispondere al nuovo trend di consumo con una linea di affettati biologici e vegetali. In linea con l’attenzione e il rispetto a comunità e ambiente, dal 2021, Felsineo spa. e FelsineoVeg srl. sono diventate società benefit. "Siamo consapevoli – conclude Righi – di come tutte le nostre azioni abbiano un impatto sul mondo che ci circonda. Crediamo quindi che oggi fare impresa significhi, non solo creare valore economico, ma accrescere il benessere della comunità e tutelare l’ambiente, sempre più minacciato e fragile. Abbiamo deciso di assumerci pienamente questa responsabilità scegliendo un modello di sviluppo sostenibile, fondato sul rispetto del pianeta e di chi lo abita".

Loredana Del Ninno