Giovedì 20 Giugno 2024

Gentili Mosconi acquisisce. Tintoria Comacina

L’ACQUISIZIONE è stata perfezionata nelle scorse settimane, come annunciato dallo stesso amministratore delegato e fondatore del gruppo, Francesco Gentili (nella...

Gentili Mosconi acquisisce. Tintoria Comacina

Gentili Mosconi acquisisce. Tintoria Comacina

L’ACQUISIZIONE è stata perfezionata nelle scorse settimane, come annunciato dallo stesso amministratore delegato e fondatore del gruppo, Francesco Gentili (nella foto a sinistra). Gentili Mosconi – gruppo italiano specializzato nella creazione, produzione, stampa e personalizzazione di tessuti naturali per conto di player fra i più importanti al mondo sul mercato della moda di lusso, quotato alla Borsa di Milano – ha acquisito il 70% di Tintoria Comacina, azienda della provincia di Como con più di quarant’anni di storia alle spalle, specializzata in tintura e finissaggio di tessuti serici classici come seta crepe, raso e chiffon; misti con cachemire e lana e con lurex, cotoni e nylon.

È la prima acquisizione messa a segno da Gentili Mosconi a un anno dalla quotazione in Borsa e conferma il processo di crescita e integrazione delineato dall’ad Gentili, volto alla creazione di un polo centrale di sinergie, da costruire internalizzando competenze e fasi cruciali del processo produttivo. Eccellenza del territorio comasco, Tintoria Comacina soddisfa appieno tali requisiti. L’azienda entra a far parte del gruppo mantenendo al contempo il proprio Dna e la propria indipendenza come tintoria conto terzi, a servizio del territorio. L’operazione risponde inoltre all’obiettivo di Gentili Mosconi di preservare l’imprenditorialità e l’artigianalità delle realtà del territorio, tutelando il know-how, le professionalità e la secolare tradizione tessile comasca, riconosciuta in tutto il mondo. L’operazione è stata conclusa in collaborazione con i precedenti azionisti Angelmaria Bianchi e Paolo Maggienga, che mantengono una quota di minoranza - rispettivamente del 10% e 20% - garantendo continuità dal punto di vista della gestione di Tintoria Comacina. Quest’ultima, con l’ingresso nel gruppo Gentili Mosconi, potrà beneficiare di un rafforzamento nell’operatività e nell’innovazione dei processi produttivi, oltre alla visibilità e all’attivazione di importanti collaborazioni, nell’intento di registrare, entro un paio d’anni, una crescita del giro d’affari. "Siamo soddisfatti per aver perfezionato questa operazione – ha commentato Francesco Gentili che ha fondato l’azienda nel 1988 insieme a Patrizia Mosconi (nella foto a destra) – A un anno dalla quotazione in Borsa, abbiamo messo a segno un primo tassello del progetto di sviluppo presentato ai nostri investitori, che vede, tra gli obiettivi, quello di utilizzare la raccolta come booster per accelerare il progetto di integrazione e crescita del nostro gruppo tramite operazioni strategiche e acquisizioni. Puntiamo a diventare un polo di sinergie, nel quale raggruppare competenze ed expertise, ma mantenendo integro il Dna di ogni azienda collegata. Come già fatto con Stamperia Emme, anche Tintoria Comacina sarà messa a sistema, valutiamo anche altre opportunità sul mercato".