CESENA

LA NOVITÀ assoluta dell’edizione 2020 di Macfrut sarà l’evento, primo in Europa, dedicato al mondo delle spezie, erbe officinali ed aromatiche. ‘Spices & Herbs Global Expo’ sarà un punto di incontro globale tra produttori, tecnici, ricercatori, traders e trasformatori, che si terrà contemporaneamente alla manifestazione internazionale dedicata alla filiera dell’ortofrutta. La prossima edizione, in programma il 5-7 maggio 2020 al Rimini Expo Centre sarà realizzata in partnership con la Regione Sardegna e avrà come focus internazionale ‘Frutta e Spezie sulla via di Marco Polo’. «Il focus di quest’anno sarà sicuramente l’internazionalizzazione – anticipa il presidente Renzo Piraccini, che snocciolerà tutti i dettagli della nuova edizione nella conferenza stampa in programma mercoledì a Roma –, grazie al sostegno del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

LA FIERA sta continuando a crescere, basta ricordare che nel 2014, l’ultima edizione cesenate, Macfrut ha registrato un fatturato complessivo di due milioni di euro, rispetto ai cinque milioni di euro dell’edizione 2019. Oggi rappresentiamo l’intera filiera dell’ortofrutta con undici settori: sementi, novità vegetali e vivaismo, tecnologie produttive, produzione, commercio e distribuzione, macchinari e tecnologie, materiali e imballaggi, IV gamma, frutta secca, logistica e servizi».

Parole che trovano riscontro nei numeri di Macfrut 2019: 55mila metri quadri di superficie espositiva, otto padiglioni, mille espositori e 43.500 visitatori, 25% esteri. La filiera ortofrutticola italiana, in particolare il settore delle tecnologie pre-raccolta e post-raccolta, sarà protagonista in Colombia alla fiera Expo Agrofuturo. In programma a Medellin (Colombia) dal 18 al 20 settembre.

«Sono quaranta le aziende della filiera ortofrutticola che saranno presenti nella tre giorni a Medellin, in questo evento che coinvolge anche Unioncamere – Regione Emilia-Romagna (presente con un gruppo di imprese emiliano romagnole che hanno aderito al progetto Colombia Attraccion) e Federunacoma – conferma Piraccini . La Colombia è un ottimo mercato, grossissimo produttore di banane, ma anche importante player del settore alla ricerca soprattutto di tecnologie e packaging per elevare i propri standard produttivi».

LE MISSIONI estere per la fiera leader del settore continueranno dal 28 settembre al 5 ottobre in Uzbekistan, Kazakistan e Tagikistan. Toccheranno Mali e il Marocco, l’Azerbaijan e Georgia. «Si tratta di Paesi molto variegati e di forte sviluppo - conclude il patron di Macfrut. Nonostante il focus sarà sull’Asia centrale non intendiamo distogliere i riflettori sull’Africa».