La lotteria degli scontrini è l’iniziativa. partita a febbraio per promuovere l’utilizzo degli strumenti di pagamento tracciabili. Ieri la prima estrazione dei codici vincenti
La lotteria degli scontrini è l’iniziativa. partita a febbraio per promuovere l’utilizzo degli strumenti di pagamento tracciabili. Ieri la prima estrazione dei codici vincenti
di Antonio Troise Super-fortunati? Macché. Molto di più. I primi dieci italiani che hanno agguantato i premi della lotteria degli scontrini hanno un merito: non essere stati scoraggiati da una statistica a prova di qualsiasi scommessa più temeraria: una probabilità di vincita su 53 milioni. Così, dopo l’estrazione da parte dell’Agenzia delle Dogane dei primi venti codici del concorso numero 1 della...

di Antonio Troise

Super-fortunati? Macché. Molto di più. I primi dieci italiani che hanno agguantato i premi della lotteria degli scontrini hanno un merito: non essere stati scoraggiati da una statistica a prova di qualsiasi scommessa più temeraria: una probabilità di vincita su 53 milioni. Così, dopo l’estrazione da parte dell’Agenzia delle Dogane dei primi venti codici del concorso numero 1 della lotteria, sono scattate immancabili le polemiche. Confesercenti e Confcommercio parlano di un "flop" annunciato, Forza Italia e Fratelli d’Italia chiedono l’immediato stop dell’iniziativa. Mentre i consumatori rilanciano le accuse sull’altro campo, quello dei negozianti, puntando l’indice sulla scarsa adesione all’iniziativa, appena un’azienda su tre. Fatto sta che l’esordio della lotteria che avrebbe dovuto spingere gli italiani a mettere da parte il contante non è stato affatto felice.

Ieri sono stati assegnati dieci premi da 100mila euro e altrettanti da 20mila. Circa 4 milioni gli italiani che hanno partecipato al concorso, con oltre 535 milioni di codici da processare. Numeri da capogiro per una normale lotteria. Chi ha gareggiato potrà controllare l’eventuale vincita sul sito dell’Agenzia. In ogni caso, entro pochi giorni, dovrebbe arrivare una Pec o una raccomandata ai vincitori. Da allora si avranno 90 giorni per ritirare la vincita. Il concorso sarà a cadenza mensile fino a giugno, quando le estrazioni diventeranno settimanali. Ma le organizzazioni dei commercianti sono già sul piede di guerra. In primo luogo, spiegano, solo il 6% dei clienti ha chiesto di partecipare. Dall’altra parte i consumatori fanno notare che in lockdown era difficile immaginare una partenza a razzo.

Ma lo scontro è anche politico. Fratelli d’Italia "ha chiesto al premier Draghi di sospendere il cashback e destinare i 5 miliardi stanziati ai ristori". Anche per il capogruppo di Forza Italia al Senato, Anna Maria Bernini, "il bilancio è negativo, un esperimento da apprendisti stregoni del fisco che non ha raggiunto alcun obiettivo".