‘CREDITO ADESSO’ è realtà. Il bando, come deliberato lo scorso maggio dalla giunta della Regione Lombardia su proposta dell’assessore allo Sviluppo Economico, Alessandro Mattinzoli (nella foto), promuove lo sviluppo di imprese e professionisti lombardi: 100 milioni di euro extra alla dote dei finanziamenti (40 milioni da Finlombarda Spa su provvista della Banca europea per gli investimenti – Bei e 60 dalle banche convenzionate) e accesso semplificato per tutte le imprese beneficiarie. I finanziamenti, concessi da Finlombarda Spa (40%) e dagli istituti di credito aderenti (60%) hanno un importo minimo di 18mila euro e massimo di 750mila per le pmi, 1,5 milioni per le midcap e 200mila per i professionisti.

I beneficiari possono chiedere anche più finanziamenti a patto che il totale dei finanziamenti ottenuti non superi gli importi massimi previsti. Ai finanziamenti è abbinato un contributo regionale in conto interessi. Per il mantenimento del contributo, sarà effettuata una verifica a campione sulle spese sostenute. Non sono richieste commissioni, spese di istruttoria e garanzie reali.

DA GENNAIO 2017 al primo semestre 2019 Credito Adesso ha già finanziato 381 imprese per un valore di 119,4 milioni di euro. Le domande di partecipazione possono essere inoltrate solo su www.bandi.servizirl.it fino a esaurimento delle risorse disponibili.

«Con questa misura – commenta l’assessore Mattinzoli – dimostriamo ancora una volta l’attenzione della Regione Lombardia verso le esigenze del nostro tessuto produttivo. Si tratta di un provvedimento che nasce e si sviluppa all’insegna della concretezza e della sburocratizzazione». Potranno accedere al bando le Pmi (imprese con meno di 250 dipendenti) e le Midcap (imprese con più di 250 e meno di 3 mila dipendenti) con sede operativa in Lombardia.