Lunedì 17 Giugno 2024

McDonald’s Italia crea 5.000 posti entro fine 2023

MCDONALD’S ITALIA vanta attualmente una rete estremamente capillare di ristoranti in tutto il Paese per un totale di 32.000 persone impiegate che servono ogni giorno 1.2 milioni di clienti. I ristoranti McDonald’s italiani sono gestiti per il 90% secondo la formula del franchising, grazie a 140 imprenditori locali che testimoniano il radicamento del marchio al territorio. Anche nella scelta dei fornitori McDonald’s conferma la volontà di essere un marchio locale, con l’85% di fornitori che è rappresentato da aziende italiane o aziende che producono in Italia. Nel mondo McDonald’s è presente in oltre 100 Paesi con più di 38.000 ristoranti. "Oggi McDonald’s Italia conta 670 ristoranti – spiega l’ad Dario Baroni (nella foto in alto) – e il nostro business è in continua crescita: prevediamo di aprire intorno ai 200 ristoranti entro i prossimi quattro anni, con una media di 50 nuove aperture l’anno. Un incremento che, oltre a consolidare la nostra diffusione nel Nord Italia, ci porterà anche a rafforzare la nostra presenza al Centro-Sud. A questo piano si aggiunge la fruttuosa collaborazione con il territorio e il Made in Italy che ci ha visto investire nel biennio 2021-2022 mezzo miliardo solo nel settore agroalimentare e su cui senza dubbio continueremo a puntare. Ad oggi l’85% dei nostri fornitori ha sede in Italia, un dato che vogliamo incrementare facendo leva sulle eccellenze del nostro Paese, sulla nostra ricca filiera e i suoi attori".

La crescita dell’azienda si coniuga anche con un aumento dei livelli occupazionali?

"Certamente. Investire sul territorio per noi significa anche e soprattutto investire sulle sue persone, che, in McDonald’s, rappresentano il cuore della nostra attività e la leva fondamentale del nostro business. Il piano di sviluppo dell’azienda si traduce dunque in un impegno importante anche in termini di occupazione e porterà alla creazione di circa 12mila nuovi posti di lavoro entro il 2025. Le nuove persone entreranno a far parte della nostra famiglia McDonald’s che oggi conta 32mila dipendenti: un ambiente inclusivo, che offre opportunità di lavoro concrete, attraverso contratti stabili, orari flessibili e percorsi di formazione strutturati".

Di quante figure avete bisogno?

"Le nuove aperture in programma quest’anno genereranno 5.000 nuovi posti di lavoro, distribuiti su tutto il territorio. Nelle piazze delle città in cui apriremo, saremo presenti con il nostro McDonald’s Job Tour, un villaggio itinerante di selezione del personale che, dalla prima tappa del 2012 ad oggi, ci ha permesso di incontrare circa 15.000 candidati e ha dato a tanti giovani la possibilità di trovare un impiego, confrontandosi direttamente con i nostri dipendenti per raccontare e condividere la loro esperienza in azienda".

Quali sono le figure professionali richieste? Prevedete anche dei percorsi formativi?

"Per dare vita ai team dei nostri ristoranti cerchiamo principalmente Crew, figure la cui attività si divide tra cucina e sala. In McDonald’s puntiamo sulla meritocrazia offrendo a ciascuno pari opportunità nel percorso di crescita sin dall’ingresso in azienda, quando le nuove persone vengono inserite in percorsi di formazione propedeutici alle mansioni che svolgeranno all’interno del ristorante. Per candidarsi non è necessario alcun tipo di esperienza pregressa, siamo infatti noi a fornire tutti gli strumenti necessari per costruire il proprio percorso di crescita in azienda, attraverso l’erogazione di 1 milione di ore di formazione a tutti i livelli".