Giovedì 25 Luglio 2024

Cpl Concordia cresce e cerca 100 nuovi addetti

CPL Concordia avvia campagna assunzioni per 100 nuovi addetti, in seguito a risultati positivi nel 2023 e approvazione del Piano Strategico. Focus sull'innovazione digitale e sostenibilità aziendale. Direttore generale Pierluigi Capelli elogia il risanamento finanziario e il know-how dell'azienda.

Cpl Concordia cresce e cerca 100 nuovi addetti

Cpl Concordia cresce e cerca 100 nuovi addetti

CPL CONCORDIA ha avviato una campagna di assunzioni per cento nuovi addetti. La notizia è emersa nel corso dell’assemblea dei soci del gruppo cooperativo multiservizi attivo nell’ambito delle energie tradizionali e rinnovabili, che ha approvato il bilancio civilistico relativo all’esercizio 2023, con risultati fortemente positivi. Paolo Barbieri (nella foto a sinistra), riconfermato presidente di CPL Concordia, commenta: "Quanto realizzato nel 2023 conferma la validità di un percorso di rilancio intrapreso negli ultimi anni e rappresenta una solida base per l’attuazione del nuovo Piano Strategico, approvato a dicembre 2023 dal Consiglio di amministrazione per il periodo 2024 – 2030". L’organico a fine 2023 era composto da 1.607 lavoratori, in crescita di 136 dipendenti rispetto al 2022. L’accelerazione dei processi di trasformazione energetica su tutti gli ambiti industriali e della Pubblica Amministrazione porta oggi CPL Concordia a definire un nuovo e ambizioso piano di assunzioni per il 2024 che prevede l’ingresso di 100 nuove risorse rispetto al 2023. I nuovi assunti verranno inseriti nelle diverse aree aziendali con particolare riferimento nei comparti legati all’innovazione digitale.

Nel 2023 l’azienda ha approvato il suo Piano Strategico di Sostenibilità Aziendale, con l’obiettivo di integrare la sostenibilità nella visione strategica della società. In questi mesi è impegnata ad allineare il Bilancio di Sostenibilità ai nuovi standard, secondo i parametri indicati dalla nuova direttiva europea CSRD, che richiederà, a decorrere dall’esercizio 2025, la redazione di un Bilancio Integrato.

Contemporaneamente sta mappando tutte le attività di business per individuare quelle che rientrano nel regolamento della Tassonomia, che richiede una rendicontazione puntuale di KPI tecnici ed economici delle attività ammissibili al regolamento. Pierluigi Capelli (nella foto a destra), direttore generale di CPL Concordia, commenta: "Il 2023 per noi ha rappresentato una svolta: CPL ha infatti concluso l’accordo di risanamento sottoscritto nel 2017 con gli istituti di credito, ha riconquistato e confermato i valori di produzione che aveva ante 2015 e, con questo bilancio, tutte le sue riserve sono state ricostituite ai livelli precedenti. I risultati approvati premiano la competenza, gli sforzi, la dedizione e la passione dei nostri soci e dipendenti.

Oggi CPL ha bilanci a posto, oltre ad un know-how ulteriormente rafforzato, elementi che le consentono di affrontare i mercati e gli obiettivi del nuovo Piano Industriale con la piena consapevolezza delle proprie potenzialità". Attualmente tra le figure professionali richieste figurano, per citarne alcune: Regulatory Compliance Utilities; addetto manutenzione elettrica, addetto ufficio paghe; manutentore meccanico impianto gas.