L’autostrada ‘parlerà’ on line con le auto e i mezzi pesanti che la percorrono. Anzi già lo fa: per ora su 5 km della Torino-Milano, entro tre anni nella tratta fino a Novara, dal 2030 su tutta l’infrastruttura. Per il progetto Astm (nella foto l’ad Umberto Tosoni) investirà 600 milioni di euro.