Continuano i tentativi delle big tech di riposizionare i loro servizi in modo da introdurre nuovi modelli di business a pagamento. Non ultima a percorrere questa strada, Twitter (nella foto il ceo Jack Dorsey) ha annunciato giovedì il lancio di Twitter Blue, il primo servizio in abbonamento dell’azienda progettato per utenti esperti e disposti a pagare un canone mensile per avere funzionalità esclusive.

Gli utenti di Twitter Blue usufruiranno della funzione Annulla Tweet che consente loro di impostare un timer personalizzabile fino a 30 secondi per recuperare un tweet e correggerlo e per visualizzare in anteprima l’aspetto del tweet, modificarlo e poi pubblicarlo. Inoltre i tweet potranno essere organizzati, si potranno personalizzare le icone, avere colori e una modalità di lettura semplificata per thread lunghi.

È il primo tentativo dell’azienda di un modello di business in abbonamento che potrebbe diversificare i flussi di entrate di Twitter, che per ora derivano per l’86% dalla pubblicità.

Il servizio sarà disponibile per gli utenti in Canada e Australia al costo di circa 3,49 e 4,49 dollari secondo le valute locali. Twitter non ha specificato quando Blue sarà disponibile per gli utenti statunitensi.