Cattolica Assicurazioni ha ricevuto ieri le dimissioni dalla carica di amministratore dall’avvocato Luigi Castelletti, consigliere indipendente non esecutivo, presidente del Comitato Parti Correlate, per valutazioni personali sul prosieguo dei lavori circa il riassetto nella governance della società.

La notizia arriva dopo la pubblicazione delle segnalazioni dell’Ivass. In particolare, la vigilanza "ha rilevato carenze circa il sistema di governo societario e di gestione dei rischi", relativamente agli anni 2018-’19 e l’inizio del 2020, chiedendo così "il ricambio nella composizione del consiglio d’amministrazione". L’istituto si attende inoltre "un rapido completamento del rafforzamento patrimoniale mediante il collocamento della seconda tranche dell’aumento di capitale da 200 milioni".