Per Bloomberg Axa si è confermata leader nel Gender-Equality
Per Bloomberg Axa si è confermata leader nel Gender-Equality

Per il terzo anno consecutivo, Bloomberg riconosce Axa come leader per le sue policy avanzate nel Gender-Equality Index. Axa ha infatti lanciato una policy di congedo familiare che è un esempio pressoché unico in Italia, in base alla quale, a complemento della normativa, i «co-parents» ricevono un congedo retribuito al 100% di 4 settimane. Possono beneficiare della policy tutti i neogenitori, che si tratti di famiglie biologiche, adottive, affidatarie o coppie omosessuali. Si tratta di una normativa aziendale che supera la legislazione del nostro Paese, dove il «congedo di paternità» previsto dalla legge ammonta attualmente a soli 5 giorni. Le persone sono al centro di un’ulteriore iniziativa peculiare per il settore assicurativo: l’associazione di volontariato Axa Cuori in Azione, che vede coinvolti i dipendenti in iniziative e progetti concreti, nel mettere a disposizione le loro capacità e competenze professionali.

Come nel caso delle donne vittime di violenza ed esclusione sociale di Punto Donna, centro realizzato con WeWorld Onlus, mediante corsi di orientamento al lavoro, corsi di PC, elaborazione di un curriculum vitae e simulazione di colloqui di lavoro. Il tutto per dare un contributo fattivo anche nel costruire ponti fra azienda e società.

Cosimo Firenzani