Fila (Fabbrica Italiana Lapis ed Affini) ha reso noto una preview dei risultati principali del 2020. Per l’anno fiscale, l’Ebitda normalizzato è atteso tra 92 e 100 milioni, mentre la generazione di cassa dovrebbe attestarsi intorno ai 20-30 milioni. Il debito bancario netto è atteso sotto i 400 milioni. "Il 2020 è stato caratterizzato dalla difficoltà di pianificare qualunque tipo di decisione, considerato il continuo e inatteso evolversi della pandemia – commenta il ceo Massimo Candela (foto) –. Nonostante questo, la previsione di chiusura dell’anno conferma che la guidance data a marzo, in piena emergenza Covid, sia molto vicina".