Il mercato immobiliare vola nel Sud Italia: nel terzo trimestre del 2020 si registra una crescita del 8,9% rispetto al 2019 (Istat)
Il mercato immobiliare vola nel Sud Italia: nel terzo trimestre del 2020 si registra una crescita del 8,9% rispetto al 2019 (Istat)
di Achille Perego Tra i cambiamenti imposti dalla pandemia c’è anche il desiderio di proteggere la propria abitazione. E soprattutto in estate, quando, lasciata la casa vuota per le vacanze, aumenta il rischio-furti. Così, secondo un’indagine di Prima Assicurazioni commissionata a Nielsen, quasi un italiano su tre ha già assicurato o sta valutando di stipulare una polizza contro i furti. In particolare dall’indagine è emerso che il 30,3% degli intervistati (con una prevalenza doppia nel Nord Italia rispetto al Sud) ha un’assicurazione per proteggersi da eventuali furti domestici o...

di Achille Perego

Tra i cambiamenti imposti dalla pandemia c’è anche il desiderio di proteggere la propria abitazione. E soprattutto in estate, quando, lasciata la casa vuota per le vacanze, aumenta il rischio-furti. Così, secondo un’indagine di Prima Assicurazioni commissionata a Nielsen, quasi un italiano su tre ha già assicurato o sta valutando di stipulare una polizza contro i furti.

In particolare dall’indagine è emerso che il 30,3% degli intervistati (con una prevalenza doppia nel Nord Italia rispetto al Sud) ha un’assicurazione per proteggersi da eventuali furti domestici o potrebbe stipulare una polizza prima di partire per le ferie. Tra questi, il 21,1% dice d’avere deciso di assicurare la casa perché dopo il lockdown ha apprezzato di più il valore della propria abitazione e l’8,9% crede che i furti possano aumentare per gli effetti sull’economia dell’emergenza pandemica. Il 64% spiega che da sempre assicura la propria casa, mentre il residuo 6% degli intervistati lo ha fatto o lo farà a partire da quest’anno per altre ragioni.

Ma quanto costa proteggere la casa dai ladri? Per quanto riguarda la sola garanzia furto e danni, secondo le simulazioni realizzate da Facile.it per QN tra le principali compagnie (dati al 29 giugno) per un appartamento di 100 mq il costo varia tra i 25 euro di una città di provincia fino ai 44-48 di capoluoghi come Milano (considerando un massimale di 5.000 euro) mentre per la garanzia accessoria che tutela i gioielli e i preziosi bisogna aggiungere tra i 18 e i 36 euro all’anno (massimale di 2.000 euro). Per una villa, i premi salgono rispettivamente a 40-49 euro (piccola città) fino a 70-77 (metropoli) e da circa 30 a 49 per i gioielli. I prezzi quindi possono variare molto in base al massimale, alla città e la tipologia dell’immobile e vanno sommati a quelli degli altri rischi coperti. La garanzia furto infatti è accessoria e inclusa nelle polizze multirischi per la casa che comprendono, spiegano ad Altroconsumo, le coperture per scoppio e incendio (richieste a chi stipula un mutuo), perdite d’acqua, eventi atmosferici, fenomeni elettrici, calamità naturali e la Rc Capofamiglia. Una formula che dall’indagine commissionata a maggio 2021 da Facile.it per mUp Research e Norstat, aveva visto la sottoscrizione o il rinnovo da parte di 3,5 milioni di famiglie. Le polizze anti-ladri rimborsano l’assicurato in caso di furto sia in relazione ai beni sottratti sia per gli eventuali danni causati dai ladri. Bisogna però fare attenzione alle franchigie e alle esclusioni. Gioielli, preziosi e opere d’arte richiedono coperture specifiche.

In generale, affinché la compagnia rimborsi è necessario che vi sia effrazione. Se il reato viene agevolato dall’assicurato, la polizza potrebbe non essere valida. Attenzione quindi a non partire per le vacanze non attivando l’impianto di allarme, la cui presenza – con video sorveglianza e collegamento a centrali operative in case sempre più domotiche – può dare diritto a uno sconto del 25%.