28 mar 2022

La fintech iBanFirst sbarca in Italia

featured image
Pierre-Antoine Dusoulier, Ceo e founder di iBanFirst

LA FINTECH iBanFirst annuncia l’ingresso nel mercato italiano con l’apertura di un ufficio a Milano. L’obiettivo è di espandere il proprio business attirando nuovi clienti attraverso l`assunzione di oltre 30 specialisti nel triennio 2022-2024. Fondata nel 2013 a Parigi, iBanFirst è un fornitore globale di servizi finanziari che offre alle Pmi soluzioni su misura per la gestione di incassi e pagamenti internazionali. Ponendosi come alternativa alla tradizionale offerta bancaria, iBanFirst aiuta le imprese internazionali ad accrescere il proprio business, semplificando le operazioni quotidiane. La società francese, con sede centrale in Belgio, ha sviluppato una piattaforma di core banking all`avanguardia che consente di effettuare transazioni multivaluta veloci, sicure e convenienti. Grazie a questa tecnologia, i team finanziari delle Pmi italiane possono ora effettuare e ricevere pagamenti in oltre 30 valute, prevenendo inoltre il rischio di cambio. iBanFirst risponde in questo modo alle esigenze delle piccole e medie imprese, spesso soggette a servizi approssimativi di risk management offerti dalle banche tradizionali, e ascolta nel dettaglio i suoi clienti fornendo, grazie al suo team di specialisti, soluzioni su misura. L’azienda ha stretto anche una partnership con Klarma Open Banking, la più grande rete europea di open banking, offrendo ai clienti modi innovativi di interagire con le loro finanze.

iBanFirst ha seguito a tutti gli effetti il trend della digitalizzazione che, stando a diverse ricerche internazionali, ha permesso al 71% delle Pmi a livello globale di sopravvivere alla pandemia. Per le Pmi italiane, inoltre, gli investimenti si sono concentrati maggiormente nelle tecnologie a servizio del marketing (35%) e dell`assistenza clienti (31%). Grazie al Pnrr la maggior parte degli investimenti delle Pmi italiane avverrà nella digitalizzazione, compresi i pagamenti digitali e gli strumenti finanziari.

"Combinando i vantaggi di una piattaforma di transazioni all’avanguardia a disposizione dei clienti con il supporto di un team locale esperto, vogliamo aiutare il maggior numero possibile di imprese in Italia a semplificare le loro operazioni quotidiane e ad accelerare i loro piani di crescita – ha dichiarato Pierre-Antoine Dusoulier, Ceo e founder di iBanFirst – Per noi la digitalizzazione va di pari passo con l’expertise umana dei nostri specialisti e il rapporto con i clienti. L’arrivo nel mercato italiano rappresenta la naturale prosecuzione di una strategia commerciale ben avviata in Europa negli ultimi anni".

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?