"Investiamo su economia reale e sostenibilità"
"Investiamo su economia reale e sostenibilità"
IN UN CONTESTO di mercato dominato da tassi bassi e alta inflazione e con le Borse che in queste settimane hanno mostrato una maggiore debolezza salendo sull’altalena di ribassi e rialzi, quali sono i trend di investimento? "In questo contesto è opportuno trovare classi di investimento che si dimostrino resilienti e che siano decorellati rispetto ai cicli di mercato – risponde Santo Borsellino, Chairman di Generali Insurance Asset Management e Generali Investments Partners e vice...

IN UN CONTESTO di mercato dominato da tassi bassi e alta inflazione e con le Borse che in queste settimane hanno mostrato una maggiore debolezza salendo sull’altalena di ribassi e rialzi, quali sono i trend di investimento? "In questo contesto è opportuno trovare classi di investimento che si dimostrino resilienti e che siano decorellati rispetto ai cicli di mercato – risponde Santo Borsellino, Chairman di Generali Insurance Asset Management e Generali Investments Partners e vice presidente di Assogestioni –. Abbiamo così un crescente interesse verso gli investimenti nell’economia reale da parte degli investitori e dove anche Generali sta crescendo grazie a diverse iniziative specifiche. Parliamo quindi di Real Assets, ovvero immobiliare, infrastrutture, private equity e private debt".

Che cosa comporta inserire nei portafogli questi asset?

"Si tratta di investimenti che da un lato possono generare extra ritorni legati al carattere meno liquido degli stessi e beneficiare una diversificazione dei portafogli, e dall’altro permettono di fornire fonti alternative di finanziamento all’economia reale. Pensiamo ad esempio alle piccole e medie realtà che sono l’essenza della nostra economia e che possono ora crescere grazie a un forte interesse da parte degli investitori. In quest’ambito rientrano anche le infrastrutture essenziali per la ripresa europea e le iniziative immobiliari che contribuiscono a migliorare la qualità della vita nelle nostre città".

Un trend che prosegue e sarà al centro anche del prossimo anno riguarda la sostenibilità e più in generale l’investimento nelle aziende che rispettano i criteri Esg. Come sta rispondendo il settore del risparmio gestito a questa sfida?

"La sostenibilità, intesa ad ampio spettro, quindi ambiente, aspetti sociali e governance, è diventata imprescindibile in tutti settori compreso quello finanziario. Si tratta di una forte presa di coscienza collettiva che tocca l’asset management sotto diversi aspetti. Sentiamo sempre più il peso di questo importante ruolo di responsabilità verso la società in generale e devo dire che negli ultimi anni sono stati fatti passi da gigante".

Qual è la strategia di Generali Investments sugli investimenti sostenibili?

"Per noi avere un solido inquadramento dei criteri Esg all’interno dei processi di selezione degli investimenti è fondamentale. Nella piattaforma multi-boutique di Generali Investments, tutte le società concorrono in maniera attiva alla sostenibilità".