Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
17 gen 2022

Inflazione e tassi in salita: torna di moda il reddito fisso

17 gen 2022
featured image
Inflazione e tassi in salita: torna di moda il reddito fisso
featured image
Inflazione e tassi in salita: torna di moda il reddito fisso

IL 2022 SARÀ l’anno della rivincita del reddito fisso? La domanda è d’obbligo dopo la lunga corsa delle Borse nell’ultimo anno e mezzo dopo il crollo della primavera 2020 con l’esplosione della pandemia. Una corsa, con performance a doppia cifra in tuti i mercati nel 2021, che sta mostrando in questo inizio d’anno il fiato più corto mentre il forte rialzo dell’inflazione, che ha superato il 4% in Europa ed è arrivata addirittura al 7% negli Stati Uniti, non potrà non vedere un intervento delle banche centrali per invertire le politiche monetarie con progressivi rialzi dei tassi. I Bot people, orfani dei rendimenti anche a doppia cifra del passato, con la costante discesa dei tassi che ha caratterizzato il mercato obbligazionario hanno progressivamente abbandonato il tranquillo rifugio dei titoli di Stato. Secondo l’ultima ricerca sul risparmio e le scelte finanziarie degli italiani nel 2021 realizzata da Intesa Sanpaolo e Centro Einaudi, nella stagione del Covid gli investimenti sono stati ridotti e messi in larga parte in standby proprio dall’incertezza pandemica ma anche dalla difficoltà oggettiva di incontrare sul mercato investimenti corrispondenti agli obiettivi dei risparmiatori che l’anno scorso hanno privilegiato nel lungo peridio la sicurezza (ossia il desiderio di non perdere il capitale investito) e nel breve periodo la liquidità con ben 110 miliardi in più depositati nelle banche. E se le famiglie italiane guardano ancora con diffidenza alla Borsa, tanto che solo il 6,1% del campione del sondaggio della ricerca di Intesa Sanpaolo-Centro Einaudi investe direttamente nei titoli azionari, anche la quota obbligazionaria si è ridotta al 22% contro un massimo storico del 29%. Se i bond rientrano nei portafogli della sempre più diffusa adesione al risparmio gestito, l’investimento diretto nei titoli del debito italiano ha perso interesse di fronte a rendimenti poco generosi. Basti pensare che i Btp ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?