Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
7 mar 2022

Diversificazione e flessibilità per gestire il rischio guerra

7 mar 2022
featured image
Diversificazione e flessibilità per gestire il rischio guerra
featured image
Diversificazione e flessibilità per gestire il rischio guerra

"KEEP CALM and stay invested", mantieni la calma e continua a investire sul mercato. È il titolo che Carlo Benetti, market specialist della casa di gestione del risparmio Gam (Italia) Sgr, ha scelto per un suo commento sulla guerra in Ucraina e sul conseguente, brusco tonfo dei listini azionari dopo l’apertura del conflitto armato. Nella sua analisi Benetti ricorda quello che gli investitori più navigati, dopo le ripetute crisi di borsa degli ultimi decenni, dovrebbero sapere ormai a memoria. "I confronti con il passato sono poco affidabili per le molte differenze normative, regolamentari, di liquidità", sottolinea il gestore di Gam, "ma la storia dei mercati è lì a dimostrare che il lungo periodo è premiante e le serie degli indici mostrano con altrettanta evidenza che tentare di saperla più lunga è invece costoso e rischia di compromettere radicalmente il risultato". In altre parole, quando scoppiano crisi finanziarie inattese come quella generata dalla guerra in Ucraina, è inutile farsi prendere dal panico e darsi alla fuga disinvestendo il capitale. E non serve neppure cercare di capire quale direzione prenderanno i mercati nel breve periodo, allo scopo di sfruttare a proprio favore gli alti e bassi degli indici. Occorre come sempre avere sangue freddo, mantenendosi posizionati sul mercato azionario, per beneficiare di eventuali rimbalzi dei prezzi. A dimostrarlo sono i numeri: tra il 2002 e il 2022, per esempio, il rendimento medio annuo dell’indice S&P 500 (rappresentativo delle più importanti azioni americane), è stato del 5,8%. Una somma di 100 euro investita sul mercato vent’anni fa, insomma, oggi sarebbe più che triplicata. Tuttavia, come fa notare Benetti, a questa performance hanno contribuito soltanto alcune giornate particolarmente favorevoli per i mercati. Chi per esempio non ha mantenuto il capitale investito nelle 10 sedute di borsa maggiormente positive dell’ultimo ventennio, invece di guadagnare il ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?