Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
6 giu 2022

Btp Italia pronto al via, scadenza a otto anni e doppio premio

6 giu 2022

IL MINISTERO del’Economia (nella foto il ministro Daniele Franco) ha comunicato che il nuovo BTP Italia avrà scadenza di 8 anni e per la prima volta prevederà un doppio premio fedeltà per coloro che acquistano il titolo all’emissione del valore complessivo dell’1% sul capitale investito, come specificato nella scheda informativa pubblicata oggi. Nel dettaglio, agli investitori che acquistano il titolo durante la prima fase del periodo di collocamento e lo detengono fino al termine dei primi quattro anni (28 giugno 2026), il Mef corrisponderà un premio fedeltà intermedio pari allo 0,4% del capitale nominale acquistato non rivalutato. Dopo i successivi quattro anni, alla scadenza del titolo (28 giugno 2030), agli investitori retail che hanno continuato a detenere il titolo dall’emissione fino alla scadenza, sarà corrisposto un premio finale pari allo 0,6% del capitale nominale sottoscritto non rivalutato. Pertanto, il risparmiatore che acquista il Btp Italia all’emissione e lo detiene fino alla scadenza riceverà un premio complessivo pari all’1%. Il nuovo titolo, per il resto, presenta le stesse caratteristiche dei precedenti collocamenti: cedole semestrali indicizzate al Foi, a cui si aggiunge il pagamento del recupero dell’inflazione maturata nel semestre (con la previsione di un floor in caso di deflazione) e rimborso unico a scadenza. Il titolo sarà collocato sul mercato attraverso la piattaforma elettronica MOT di Borsa Italiana, in due fasi: la prima si svolgerà in tre giornate, da lunedì 20 a mercoledì 22 giugno, salvo chiusura anticipata, e sarà dedicata esclusivamente ai risparmiatori individuali e altri affini. La seconda si svolgerà nella sola mattinata del 23 giugno e sarà riservata agli investitori istituzionali. Per questi ultimi il collocamento potrebbe prevedere un riparto

Al contrario, per i piccoli risparmiatori e altri affini non sarà applicato alcun tetto massimo, assicurando la completa soddisfazione degli ordini, come in tutte le precedenti emissioni. Il tasso reale annuo minimo garantito per questa nuova emissione sarà comunicato al pubblico venerdì 17 giugno, mentre il tasso reale annuo definitivo verrà comunicato nella mattinata del 23 giugno, prima dell’apertura della seconda fase. Al sottoscrittore all’emissione, come in passato, non verranno applicate commissioni di collocamento.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?