Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
25 lug 2022

Banca Generali, sei strategie contro la volatilità

25 lug 2022

BANCA GENERALI punta sull’innovazione di prodotto ampliando il proprio universo investibile per venire incontro ai bisogni di protezione dei propri clienti in un contesto complesso come quello attuale. Da inizio anno, infatti, il peso della guerra in Ucraina, l’inflazione e i rincari delle materie prime hanno portato i listini globali a subire perdite medie nell’ordine del 20%. Ecco allora che la banca guidata dall’ad Gian Maria Mossa (nella foto a destra) ha deciso di varare un vero e proprio restyling della sicav di casa (Lux Im) con nuove soluzioni di investimento dai tratti distintivi ben precisi: orientamento alla sostenibilità, focus sulla tecnologia e approccio protettivo.

Da questo mese, dunque, gli oltre 2mila private banker e wealth advisor del Leone possono contare su sei nuove strategie d’investimento. La prima di queste che si chiama Lux Im Technology Opportunities, è un fondo multi-tematico con focus tecnologico che punta a catturare le opportunità di crescita offerte da segmenti di mercato come le telecomunicazioni 5G, l’intelligenza artificiale, la robotica, il commercio elettronico, il gaming, i semiconduttori e il metaverso. Tecnologia e digitalizzazione sono inoltre il motore che guida anche la seconda strategia, la Lux Im Global Consumer Trends. Costruita in partnership con la casa di gestione del risparmio Robeco, questa soluzione guarda agli impatti che proprio la tecnologia e la digitalizzazione avranno sulle abitudini dei consumatori in materia di consumi di base, beni di largo consumo, materie prime, cura della salute e servizi di comunicazione.

La collaborazione con un’altra casa di gestione, Nordea, ha portato invece alla nascita della Lux Im European Covered Bond, strategia di investimento a basso rischio che permette di impiegare la liquidità in obbligazioni con un elevato merito di credito. Stiamo parlando dei covered bond che sono strumenti di debito che prevedono una doppia rivalsa, in caso di inadempienza, sia sull’emittente che sulle attività collaterali posto a garanzia. L’approccio protettivo si ritrova anche nella strategia Lux Im Pictet Conservative Allocation, strategia multiasset che utilizza un budget di rischio per gestire l’esposizione azionaria nelle diverse fasi di mercato. L’80% di questa soluzione segue un approccio conservativo che punta a una bassa volatilità, mentre il restante 20% seleziona le opportunità di investimento che si presentano sul mercato.

Più particolari invece i fondamentali della strategia Lux Im Catholic Values, sviluppata con la casa d’investimenti Banor, che si fonda su un approccio High Conviction e che promuove fattori di sostenibilità che soddisfano i valori cattolici. Completa quindi il restyling dell’offerta la soluzione Lux Im Global Equity Value, gestita da BG Fund Management. Segue il tradizionale approccio di gestione attiva che caratterizza la fabbrica-prodotto di Banca Generali: la selezione dei titoli azionari è orientata alla ricerca di società di elevato livello qualitativo, in grado di generare valore per gli azionisti producendo ritorni superiori al costo del capitale investito.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?