Internet: quanto costa la rete
Internet: quanto costa la rete
Lo smart working e la didattica a distanza sono ormai entrati a far parte della vita al tempo del Covid. Ma il maggiore tempo trascorso in casa ha aumentato anche la fruizione di pay tv e contenuti in streaming e persino il gioco online. Secondo un sondaggio di Facile.it, infatti, su 650mila richieste di cambio di fornitore è aumentata del 30% (passando con la pandemia dal 16 al 25%) la percentuale di utenti che dichiara di usare la rete domestica anche per il gaming. E, altra grande novità, a giocare online con smartphone, tablet, pc o console non sono solo i giovani. Se nella fascia 18-24 anni quasi 1 su 3 gioca,...

Lo smart working e la didattica a distanza sono ormai entrati a far parte della vita al tempo del Covid. Ma il maggiore tempo trascorso in casa ha aumentato anche la fruizione di pay tv e contenuti in streaming e persino il gioco online. Secondo un sondaggio di Facile.it, infatti, su 650mila richieste di cambio di fornitore è aumentata del 30% (passando con la pandemia dal 16 al 25%) la percentuale di utenti che dichiara di usare la rete domestica anche per il gaming. E, altra grande novità, a giocare online con smartphone, tablet, pc o console non sono solo i giovani. Se nella fascia 18-24 anni quasi 1 su 3 gioca, sorprende come il gaming in rete sia aumentata (dal 9 al 18%) tra gli over 55 e dal 7 al 15% tra gli over 65, chissà se per propria passione o per far felici i nipotini.

Per vivere al meglio la connettività familiare, e non solo per i giochi, servono un collegamento Internet, un abbonamento a una tv a pagamento o a una web tv e un device, pc, tablet o smartphone. Una comodità che, purtroppo, ha un costo. Che si può ridurre grazie al bonus Internet-Pc che, fino al 1° ottobre 2021, permette, a chi ha un Isee inferiore a 20mila euro (ma dovrebbe partire anche quello da 200 euro fino a 50mila euro di Isee), di avere un voucher di 500 euro per attivare – con le offerte dedicate delle principali compagnie telefoniche – connessioni veloci a Internet e contestualmente utilizzare un pc o un tablet.

Bonus a parte, scegliere di attivare una Sim mobile o una pay tv e, a parte, una promozione Internet casa costa di più rispetto a un pacchetto che offra i due servizi insieme, con in più altri benefit aggiuntivi. A sottolineare risparmio e vantaggi delle offerte convergenti, sempre più proposte dagli operatori di Tlc, è l’ultimo studio di SOStariffe.it. Alla normale promozione con Internet e telefono di casa è possibile così abbinare diversi servizi aggiuntivi: una Sim mobile comprensiva di chiamate, sms e traffico dati, ad esempio oppure una pay tv. Nel complesso il servizio incluso costa meno rispetto ad acquistarlo a parte. Inoltre, la velocità di connessione è maggiore, e i costi di attivazione si riducono. Dall’indagine di SOStariffe.it, condotta sulle tariffe di marzo, emerge che in media per una promozione Internet casa, che consente di navigare a una velocità di 618 Mbps, si spendono 30,22 euro al mese. Cifra che cala a 20,78 con le promozioni che adesso durano fino a quasi 8 anni. Tra i vari costi compresi ci sono l’attivazione (in media 78,77 euro spalmati nel primo anno) e il modem in comodato (36,92) che viene incluso nel canone mensile e ripartito in 48 mesi.

Le offerte convergenti Internet casa e pay tv consentono invece di usufruire di un pacchetto all inclusive, comprensivo di un servizio che costerebbe molto di più se acquistato a parte. Questo tipo di offerte ha un costo medio di 39,69 euro, 34,28 con le promozioni. Se da un lato il costo di attivazione è più basso rispetto ai pacchetti Internet casa base (circa 63,88 euro), dall’altro però il modem in comodato è un salasso: 121,30 euro. Costano invece in media 36,79 euro al mese (35,43 in promozione) le offerte Internet casa e Sim mobile.