Sistemi per il monitoraggio e la gestione efficiente del traffico urbano, piattaforme per il controllo e la gestione delle flotte del trasporto pubblico locale, ma anche tecnologie di comando, controllo e video analisi che garantiscono il monitoraggio della sicurezza nei luoghi urbani e pubblici come piazze, stazioni, aeroporti. Si configurano così le smart city immaginate da Leonardo.

Attraverso la Divisione Cyber Security, la società offre soluzioni di sicurezza globale, mobilità urbana e trasformazione digitale volte a rendere le città più intelligenti, sicure e vivibili, contribuendo al miglioramento della qualità della vita dei cittadini.

Una sfida, quella dello sviluppo sostenibile, affrontata nel masterplan 2030 di Leonardo per contribuire ai Sustainable Development Goals dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

Grazie alle sinergie tra information technology, comunicazioni, sicurezza fisica e digitale, Leonardo progetta e sviluppa piattaforme integrate per la sicurezza e il controllo del territorio, la protezione di infrastrutture energetiche, dei trasporti e delle reti che rendono possibili gli scambi economici e finanziari, e la sicurezza di grandi eventi.

Ne è un esempio il progetto Genova 5G, promosso nel 2019 dal Comune in collaborazione con altri partner industriali, per sperimentare la comunicazione mobile di nuova generazione in ambiti quali sicurezza, turismo, valorizzazione del patrimonio artistico e culturale. Per migliorare la sicurezza nel capoluogo ligure Leonardo fornirà tecnologie e supporto per l’abilitazione del People Counting, il conteggio delle persone tramite rilevamento dei passaggi attraverso varchi virtuali. A ciò si aggiunge il People Density ovvero il rilevamento dei dati di densità, passaggio e sosta di persone presso il Porto Antico per il controllo degli eventi in corso nell’area. Grazie a un avanzato sistema di videosorveglianza, le informazioni vengono trasmesse a un centro di controllo che valuta gli affollamenti e tramite gli algoritmi della piattaforma Ganimede – utilizzata anche nell’ambito della sperimentazione del 5G su Matera – può rilevare eventuali anomalie garantendo una maggiore rapidità di reazione.

Utilizzate in tutti i contesti operativi, le piattaforme progettate da Leonardo offrono soluzioni a protezione del territorio e delle infrastrutture che comprendono anche elicotteri e droni per la sorveglianza e l’acquisizione delle informazioni.

Sul fronte della mobilità la smart city di Leonardo prevede sistemi in grado di gestire il traffico a livello locale attraverso il controllo dei semafori e il rilevamento – grazie al sistema Galileo – della posizione di camion e autoveicoli circolanti. Per la localizzazione dei mezzi pubblici è, invece, disponibile l’Automatic vehicle monitoring. Una soluzione, quest’ultima, che in Argentina vede già oltre 35mila autobus collegati al centro di controllo. Per la linea della metropolitana sono, inoltre, previsti sistemi per la comunicazione ai passeggeri e la sorveglianza a bordo e nelle stazioni. Garantita anche la sicurezza della rete ferroviaria grazie a sistemi di comunicazione voce e dati multi-tecnologia (Tetra, Gsm-R, Lte), sistemi di controllo a bordo e a terra, sicurezza e intrattenimento su treni e in stazione, sistemi Scada, centri di controllo che integrano sistemi eterogenei.

Ma ‘città intelligente’ è anche sinonimo di ottimizzazione dei consumi energetici e, a tal proposito, Leonardo ha progettato una soluzione di energy management capace di favorire un uso intelligente delle risorse energetiche ed economiche e di supportare la green economy.