Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
10 gen 2022

Pechino stacca Europa e Usa: lo yuan digital batte euro e dollaro

10 gen 2022
franca ferri
Economia
featured image
Lo Yuan digital
featured image
Lo Yuan digital

Le tradizionali ’buste rosse’, con cui i cinesi si scambiano regali in denaro durante la festività del Capodanno cinese (quest’anno cade l’1 febbraio) potranno essere riempite riempite digitalmente con gli e-yuan. E ai prossimi giochi olimpici invernali, che si aprono a Pechino il 4 febbraio, gli spettattori potranno utilizzare la moneta virtuale sia attraverso applicazioni-portafoglio su smartphone, sia tramite portafogli ’fisici’, sotto forma di carte e dispositivi indossabili come smartwatch, guanti da sci o tesserini. L’e-yuan, chiamato anche e-CNY, servirà non solo nelle sedi di gara, ma anche per trasporti, ristorazione, alloggio, shopping, visite turistiche, assistenza sanitaria, telecomunicazioni e intrattenimento. Insomma, mentre il resto del mondo (euro e dollaro in primis) sta studiando ’come fare’, lo yuan digitale è già una realtà. A ottobre 2021 erano circa 140 milioni i cinesi e i residenti in Cina che avevano aperto conti in yuan digitale, per qualcosa come 62 miliardi di yuan (8,5 miliardi di euro), secondo quanto afferma la banca centrale di Pechino, la People’s Bank of China (BPoC). Nel frattempo, sono 1,55 milioni i commercianti che supportano le transazioni con portafoglio per yuan digitali, coprendo aree che includono servizi di pubblica utilità, ristorazione, trasporti, shopping. Il passo avanti più recente verso una diffusione massiccia è di pochi giorni fa: il lancio sugli store iOS e Android della app per l’e-wallet della valuta digitale (prima era disponibile solo attraverso link privati). A oggi, la possibilità di registrarsi e utilizzare questa app è limitata da una decina di città, che comunque sono le più popolose: oltre a Pechino e a tutte le sedi dei Giochi Olimpici, ci sono Shanghai, Shenzhen, Suzhou, Xiongan, Chengdu, Hainan, Changsha, Xian, Qingdai e Dalian. La lunga marcia dello yuan digitale è iniziata in realtà nel 2014, quando la Banca Centrale ha avviato i primi studi, seguiti nel 2017 ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?