Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
31 gen 2022

RIFORMA IRPEF E ASSEGNO UNICO, SPINTA PER FAMIGLIE

31 gen 2022

IL 2022 NON È SOLO l’anno del nuovo assegno unico universale, ma è anche l’anno di avvio della riforma dell’Irpef, con la rimodulazione degli scaglioni, delle aliquote e delle detrazioni. E le somme degli effetti delle due operazioni vanno tirate insieme. Si tratta, nel complesso, di riforme che trasferiscono alle famiglie italiane maggiori risorse a regime per complessivi 13 miliardi all’anno (7 l’Irpef e 6 l’Assegno unico) e che, come spiegano Pietro Rizza e Alessandro Santoro, due consiglieri del ministro dell’Economia, Daniele Franco (nella foto in alto), "affrontano alcuni nodi strutturali che determinavano gravi inefficienze nel nostro sistema di tax-benefit". Senza contare che "entrambe le misure – insistono – presentano una forte caratterizzazione nel senso dell’efficienza sociale, in particolare riducendo i disincentivi all’offerta di lavoro, e della crescita economica, anche attraverso l’incentivo alla natalità. Allo stesso tempo, l’insieme dei due interventi ha un orientamento redistributivo capace di ridurre la diseguaglianza tra le famiglie; e questo risultato deriva principalmente dalla progressività dell’Assegno unico a fronte di una sostanziale neutralità redistributiva dell’intervento sull’Irpef". Ma vediamo, in sintesi, l’analisi dei due economisti del Mef. L’obiettivo della revisione dell’Irpef – spiegano – è quello della riduzione dell’aliquota media effettiva sui contribuenti con redditi tra 28 e 55mila euro e della razionalizzazione dell’andamento delle aliquote marginali, ovvero il livello di tassazione che si applica a un incremento di reddito. "Gli interventi – puntualizzano – realizzati negli ultimi anni (il bonus 80 euro del 2014 e quello della legge di bilancio 2021) avevano riguardato un sottoinsieme di contribuenti (i lavoratori dipendenti) e una fascia di reddito specifica (tra 8 e 40mila euro, con forte concentrazione tra 8 e 35mila euro"). Da questo punto di vista, le misure fiscali dell’ultima legge di Bilancio attribuiscono benefici limitati per la fascia tra 20 e 35mila euro, che ha tratto ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?