ESPERIENZA E CAPACITÀ DIGITALI Yum China, è il più importante operatore cinese nel settore della ristorazione. Grazie alla joint venture, commercializzerà e distribuirà in Cina i prodotti retail di Lavazza come caffè in grani, caffè macinato e capsule
ESPERIENZA E CAPACITÀ DIGITALI Yum China, è il più importante operatore cinese nel settore della ristorazione. Grazie alla joint venture, commercializzerà e distribuirà in Cina i prodotti retail di Lavazza come caffè in grani, caffè macinato e capsule
IL CAFFÈ italiano conquista la Cina. Grazie a Lavazza, che ha deciso di investire 200 milioni di dollari per rafforzare la joint con il colosso asiatico della ristorazione Yum China e puntare così ad ad aprire mille store entro il 2025. Lavazza – big player italiano con 2 miliardi di fatturato, 4.200 dipendenti, presente in 140 Paesi del mondo dove realizza il 70% dei ricavi – punta così a diventare il marchio leader del caffè nel Paese della Grande Muraglia, dove nell’aprile 2020 ha aperto un Coffee Shop a Shanghai, il primo all’estero, a cui è seguita l’inaugurazione di un’altra...

IL CAFFÈ italiano conquista la Cina. Grazie a Lavazza, che ha deciso di investire 200 milioni di dollari per rafforzare la joint con il colosso asiatico della ristorazione Yum China e puntare così ad ad aprire mille store entro il 2025. Lavazza – big player italiano con 2 miliardi di fatturato, 4.200 dipendenti, presente in 140 Paesi del mondo dove realizza il 70% dei ricavi – punta così a diventare il marchio leader del caffè nel Paese della Grande Muraglia, dove nell’aprile 2020 ha aperto un Coffee Shop a Shanghai, il primo all’estero, a cui è seguita l’inaugurazione di un’altra ventina di punti vendita tra la stessa Shanghai, Hangzhou, Pechino e Guangzhou. La joint venture è detenuta da Yum China e Lavazza rispettivamente con una quota del 65% e del 35%.

"Il settore del caffè in Cina presenta un enorme potenziale, ci sono vaste zone ancora inesplorate – commenta Antonio Baravalle, ad di Lavazza – Yum China, il più importante operatore cinese nel settore della ristorazione che vanta una profonda conoscenza dei consumatori e delle dinamiche di mercato locali, è il partner ideale per far crescere ulteriormente il brand Lavazza in questo mercato. Allo stesso modo, riteniamo che Lavazza sia il marchio premium perfetto per consentire a Yum China di concretizzare le proprie ambizioni nel settore del caffè".

La fase successiva dell’espansione dei negozi Lavazza in Cina sarà aumentare la presenza di caffetterie nelle principali città, attraverso store di diverse tipologie per offrire una gamma sempre più ampia di occasioni di consumo. Con 22 punti vendita Lavazza al 31 agosto 2021, la joint venture prevede che le caffetterie saranno più che raddoppiate entro la fine dell’anno. La partnership, inoltre, rafforzerà le risorse utili a migliorare l’efficienza in termini di operatività in negozio e di attività di branding e marketing. Infine, la joint venture commercializzerà e distribuirà in Cina continentale i prodotti retail di Lavazza come caffè in grani, caffè macinato e capsule. La joint venture punta a fare crescere ulteriormente il marchio Lavazza in Cina, facendo leva da un lato sulle capacità digitali, l’esperienza operativa e la profonda conoscenza del mercato cinese di Yum China e, dall’altro, sui prodotti di eccellente qualità di Lavazza.

"Il recente successo delle caffetterie Lavazza in Cina – osserva Joey Wat, Ceo di Yum China – è stato incoraggiante e ha consolidato la nostra convinzione che questa collaborazione abbia le carte in regola per cogliere le significative opportunità del settore del caffè in Cina, accelerando lo sviluppo del network di negozi. Guardiamo con entusiasmo a quanto il futuro ha in serbo per questo iconico brand italiano per il quale, facendo leva sull’eccellente supply chain, le capacità digitali e la profonda conoscenza dei consumatori cinesi di Yum China, saremo orgogliosi di portare l’autentica coffee experience italiana e i prodotti premium di Lavazza a un numero ancora maggiore di consumatori in Cina".