NON SOLO VILLAGGI VACANZE ma anche alberghi cinque stelle e una compagnia aerea che da sola vale quasi il 50 per cento del fatturato del Gruppo. VOIhotels, la divisione alberghiera di Alpitour, è una catena che gestisce 21 strutture in Italia e nel mondo. Ha resort in Calabria, Sicilia, Puglia e Sardegna, e oltre i confini nazionali a Capo Verde, Zanzibar e Madagascar. Di recente è nato il nuovo brand Vretreats...

NON SOLO VILLAGGI VACANZE ma anche alberghi cinque stelle e una compagnia aerea che da sola vale quasi il 50 per cento del fatturato del Gruppo. VOIhotels, la divisione alberghiera di Alpitour, è una catena che gestisce 21 strutture in Italia e nel mondo. Ha resort in Calabria, Sicilia, Puglia e Sardegna, e oltre i confini nazionali a Capo Verde, Zanzibar e Madagascar. Di recente è nato il nuovo brand Vretreats che propone alberghi di lusso in luoghi iconici, hotel di charme a Roma, Taormina e Venezia. Oggi sono quattro, ma il progetto prevede di arrivare a dodici hotel nel giro di tre anni. L’ultimo nato è il Ca’ di Dio, cinque stelle nel cuore di Venezia, in zona Arsenale, che porta la firma prestigiosa di Patricia Urquiola. Sessantasei camere, due ristoranti, una Spa, corti-giardino interne, due altane, le tipiche terrazze veneziane, con vista sulla laguna, eleganza veneziana negli arredi. A Roma, in un angolo di Trastevere, c’è il Donna Camilla Savelli, gioiello seicentesco ed ex convento, set cinematografico di To Rome with love di Woody Allen e vincitore del programma tv 4 Hotel di Bruno Barbieri. A Taormina, affacciati sulla Baia delle Sirene, sorgono il Mazzarò Sea Palace e l’Atlantis Bay.

Di grande rilievo per Alpitour è anche la compagnia aerea. Nel 2019, pre pandemia, Neos ha volato in cinquanta destinazioni nel mondo trasportando due milioni di passeggeri e ha fatturato 466 milioni di euro, con una crescita del 27% rispetto all’anno prima. Nella primavera di quest’anno sono entrati a far parte della flotta quattro nuovi Boeing 737 Max 8 portando così a 15 il numero degli aeromobili. Sempre in aprile Neos ha inaugurato i voli di linea verso gli Stati Uniti: il primo il Milano Malpensa-New York con due voli alla settimana. La compagnia effettua anche voli cargo in dieci destinazioni, fra Cina, Corea, Canada e Usa. Nel novembre 2020 è stata Neos a realizzare il primo volo Covid free fra Milano e Nanchino, avviando un protocollo che fino a poche settimane fa ha rappresentato l’unica strada per viaggiare da un Paese all’altro eliminando la quarantena.

g. mol.