Quella in arrivo sarà un’estate all’insegna del divertimento per gli italiani che andranno in vacanza. È quanto emerge dalla ricerca commissionata da Robintur Travel Group, che racconta come la voglia di evasione e di festeggiare sia fondamentale per il 22% di chi parte in questi mesi, contro il 18% dello scorso anno. Più voglia anche di relax (62% contro 60%), mentre ci importa un pò meno della compagnia di chi viaggia con noi (24% contro 27%), forse sintomo della perduta abitudine alla collettività. Lo smart working continua a seguirci, anche in vacanza: il 62% dei villeggianti userà pc o tablet per studio e lavoro. Si torna a pranzare e cenare al ristorante (98%), si va a mostre e musei (74%), si torna a ballare (il 55%) e anche al cinema (38%) e non si rinuncerà a fare sport (77%).