Tod’s chiude i conti 2020 con un risultato netto in perdita per 73,2 milioni (nel 2019 utile di 46,3 milioni). I ricavi sono in calo del -30,4% a 637 milioni. L’ebitda cala da 255.396 a 39.504 euro (-84%). Il cda propone di non distribuire dividendo.

La società evidenzia una "solida crescita nel quarto trimestre 2020, guidata da Cina e dal canale e-commerce", e un "ottimo inizio del 2021, con dati eccellenti per il marchio Roger Vivier".

"In questo contesto, la priorità del nostro gruppo", indica l’ad Diego Della Valle, "è stata proteggere la salute dei dipendenti e dei clienti e, successivamente, affrontare il calo delle vendite con un attento controllo dei costi, sempre tenendo nella massima considerazione tutte le attività necessarie per mantenere la grande qualità, l’artigianalità e la creatività dei nostri prodotti.