I primi giorni di gennaio sono tipicamente il periodo di bilanci per l’anno che si è chiuso e di buoni propositi per quello appena iniziato: si analizza ciò che ha funzionato e ci si dà degli obiettivi per il futuro. Non solo la palestra o smettere di fumare, ma anche fare un corso, viaggiare o coccolarsi di più: attività per cui il primo step fondamentale è mettere da parte del denaro.

Revolut, il conto online fondato da Vlat Yatsenko e Nicolay Storonsky (nella foto a sinistra)che permette agli utenti di controllare e gestire al meglio il proprio budget, oltre a pagare, cambiare e prelevare denaro all’estero senza commissioni nascoste e al tasso di cambio interbancario – hanno creato una mini-guida in 5 step per farlo in modo semplice e indolore.

1. Darsi un obiettivo sincero. Calcolare le uscite mensili ‘necessarie’ (l’affitto, la spesa al supermercato, le bollette, etc.) alle quali sommare le spese ‘irrinunciabili’ (aperitivi, cene, weekend fuori, shopping), quantificare quindi quanto verosimilmente si potrebbe accantonare ogni mese. Essere sinceri con se stessi è fondamentale: fare qualche rinuncia sarà necessario ma è inutile fissarsi un obiettivo di risparmio irraggiungibile, altrimenti si getterà la spugna ancor prima di iniziare.

2. Gestire le spese in modo smart. Aprire un conto secondario gratuito e tramite app, come Revolut, in cui spostare il budget per le spese mensili. Questo sarà l’unico conto da cui ‘attingere’ dal primo all’ultimo giorno del mese. Sfruttare le notifiche e le funzioni di analytics dell’app, utili per tenere monitorati in tempo reale i movimenti, anche in base alle categorie di spesa, e non sforare.

3. Settare dei limiti al budget. Le app come Revolut danno la possibilità di impostare dei limiti per le spese, specialmente le più ‘rischiose’ come lo shopping e i ristoranti, in modo da ricevere un alert in tempi utili e fermarsi prima che sia troppo tardi.

4. Utilizzare lo smartphone per accantonare i resti dei pagamenti. Nelle app che lo consentono, come Revolut, impostare la funzione per arrotondare i pagamenti effettuati con carta e accantonare il resto. In questo modo, verrà aggiunta un’ulteriore opportunità di accantonamento, una sorta di salvadanaio gestito in automatico dal proprio smartphone. Sarà possibile condividere un obiettivo di risparmio tra quelli creati anche con amici o familiari, magari per mettere da parte quanto basta per acquistare l’ultima console di gaming o per la prossima vacanza.

5. Sconti Sconti Sconti. Armarsi di pazienza e di buona volontà per identificare sconti e promozioni, sia online sia offline: dagli sconti del supermercato alle promozioni online, senza dimenticare gli imminenti saldi. Con una regola generale: acquistare sempre ciò di cui si ha realmente bisogno. Inoltre, per risparmiare sugli acquisti in valuta straniera, è vantaggioso utilizzare una soluzione che non applichi commissioni nascoste, oltre a un tasso di cambio estremamente vantaggioso.

Il piano Revolut Standard permette agli utenti di creare in pochi minuti un conto dal proprio smartphone per spendere e trasferire denaro in tutto il mondo, cambiare valuta direttamente all’interno dell’app, gestire il proprio denaro tramite categorie di spesa e controllo del budget, mettere da parte gli spiccioli, donare in beneficenza, investire in criptovalute e in frazioni di azioni senza commissioni.