Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
28 mar 2022

Generali licenzia Luciano Cirinà. Sullo sfondo la battaglia per il rinnovo del Cda

Il top manager è stato scelto insieme a Costamagna dalla cordata di Caltagirone 

28 mar 2022
a.mor.
Economia
Luciano Cirinà
Luciano Cirinà
Luciano Cirinà
Luciano Cirinà

Il consiglio di amministrazione di Generali ha deciso di interrompere con effetto immediato il rapporto di lavoro con Luciano Cirinà, che peraltro era già stato sospeso dal suo incarico nei giorni scorsi. Il dirigente, che figura nella lista concorrente per il cda presentata da Francesco Caltagirone, era stato sospeso dall'incarico di Austria & CEE Regional Officer lo scorso 23 marzo. La decisione, informa una nota Generali "e' motivata dalla violazione degli obblighi di lealta' e dalla grave violazione di altri obblighi previsti dal contratto di lavoro". Luciano Cirinà 

La lista dei ribelli nella guerra per il controllo del colosso assicurativo di Trieste ha fatto la sua prima vittima. Luciano Cirinà paga il fatto di essere uno dei due uomini scelti da Francesco Gaetano Caltagirone, nella sua sfida al piano industriale proposto dal Ceo attuale, Philippe Donnet. E cioè Claudio Costamagna scelto come la presidente e lo stesso top manager di Generali Luciano Cirinà. I due erano stati presentati insieme al Four Season di Milano in occasione della presentazione del programma "awkening the lion" (risvegliare il Leone) con cui la lista di Caltagirone (al 9% del capitale) concorrerà al rinnovo del cda del 29 aprile, in contrapposizione alla lista voluta dal tandem Mediobanca (al 17,2% dei diritti di voto) e DeAgostini (1,4%).  

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?