8 mar 2022

"Senza gas russo case fredde e aziende chiuse. La verità è che dovremo razionare energia"

Tabarelli (Nomisma): "L’obiettivo del governo è impossibile, bisogna aprire le centrali a carbone e usare la legna per il riscaldamento"

antonio del prete
Economia

"Mi viene da piangere". Stavolta l’analisi dello studioso è meno distaccata del solito. Non meno lucida. Davide Tabarelli, presidente di Nomisma Energia e docente dell’Università di Bologna, evita di indorare la pillola: "Probabilmente ci toccherà razionare l’energia, il che significa spegnere i riscaldamenti e la luce, tenere le fabbriche chiuse per qualche ora". Biden ferma il petrolio di Mosca, la replica di Putin: chiudo i rubinetti alla Ue Professor Tabarelli, il governo conta di rendere l’Italia indipendente dal gas russo in 24-30 mesi. Non è un traguardo alla portata? "No, non lo è. L’anno scorso la Russia ci ha fornito 29 miliardi di metri cubi di gas. E di gas in giro non ce n’è. In questi anni sono mancati gli investimenti per trovare nuovi giacimenti e realizzare rigassificatori. Non sono operazioni che si portano a termine nell’immediato. E 24-30 mesi, nel campo dell’energia, sono l’immediato". Come fa, quindi, il ministro Cingolani a fissare questo obiettivo? "Me lo chiedo anch’io". Ucraina Russia: bombe nella notte su Kiev e Malyn Un milione di bimbi tra i profughi in fuga Se decidessimo davvero di chiudere i rubinetti di Mosca, o se Putin bloccasse l’esportazione delle materie prime, cosa succederebbe? "Faccio fatica a immaginarlo, se non prevedendo di stare al buio e al freddo, e di chiudere le fabbriche. La situazione sarebbe drammatica, da economia di guerra. Un’esperienza simile a quella vissuta dai nostri nonni nel Novecento. E gli importi delle bollette salirebbero ulteriormente". È uno scenario inevitabile? "Non sono un esperto di geopolitica, ma la decisione sembra presa: Biden ha annunciato lo stop all’importazione di greggio russo, il Regno Unito lo segue e credo che l’Europa farà lo stesso". Lettera della first lady ucraina: "Dalla Russia omicidio di massa" Il Tap può essere una via di uscita? "Abbiamo impiegato quindici anni per ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?