Economia

Il pacchetto di misure per superare o rendere meno drastica la riforma Fornero è nero su bianco sui tavoli dei tecnici e dei ministri che stanno lavorando all’operazione. In gioco vi sono molteplici interventi di più o meno ampia portata. Si va dall’introduzione di quota 100 (come somma di età e contributi) e di quota 41 (come somma di contributi) per lasciare il lavoro in anticipo rispetto ai requisiti attuali, al rilancio di opzione donna, ampiamente utilizzata dalle lavoratrici negli anni passati e poi bloccata. Nel novero delle misure in gestazione anche una revisione degli strumenti per gestire le crisi aziendali in caso di esuberi dei lavoratori più anziani. E l’annunciato taglio delle pensioni d’oro. Ecco, in dettaglio, le novità nelle schede in questa pagina

Pensioni, via dal lavoro in anticipo. Un fondo per gli esuberi

VIDEO Inps, oltre 400.000 pensioni pagate da oltre 38 anni

di CLAUDIA MARIN

Sport Tech Benessere Moda Magazine