Lunedì 15 Luglio 2024

È online la bussola per la scelta migliore

TASSO FISSO, tasso variabile, importo e scadenza del prestito. Sono sempre questi i quattro fattori con cui deve confrontarsi chi sta per accendere un mutuo casa. Nella scelta del prestito, ormai è consuetudine per molte famiglie aiutarsi con i preventivatori online, cioè siti web che permettono di confrontare su internet le offerte di mutuo delle maggiori banche italiane Si tratta di portali cliccatissimi come Facile.it, Segugio.it, MutuiOnline, Mutui.it o MutuiSupermarket, solo per citare i più popolari. Consultando le pagine dei preventivatori, oggi si vedono chiaramente gli effetti dell’aumento del costo del denaro deciso nell’ultimo anno dalla Banca Centrale Europea.

Per un mutuo da 160mila euro da rimborsare in 25 anni (destinato all’acquisto di un immobile che ne vale almeno 200mila) questi siti web segnalano oggi una rata da pagare di almeno 880-900 euro per chi sceglie il tasso variabile e di 800-810 euro per chi opta invece per il tasso fisso. Si tratta di almeno 300-350 euro in più rispetto a quanto richiesto per lo stesso tipo di mutuo un paio di anni fa, prima che il costo del denaro imboccasse velocemente la strada dei rialzi. Tra l’altro, dopo le manovre restrittive della Banca Centrale Europea, si è verificata una situazione che sembrava impensabile fino a qualche anno fa. Oggi i nuovi mutui a tasso fisso sono diventati meno costosi di quelli a tasso variabile. Quest’ultimi erano prima offerti dalle banche a condizioni ben più convenienti perché, essendo prestiti legati all’andamento del costo del denaro, sono anche più rischiosi per i debitori e li espongono all’eventualità di vedere rincarare le rate. Oggi, con l’aumento dei tassi in fase avanzata, la prospettiva si è dunque ribaltata radicalmente.

In ogni caso, qualunque sia il mutuo scelto, usare i preventivatori online come bussola per orientarsi è sempre un buon inizio. Attualmente, per un mutuo da 160mila euro con scadenza a 25 anni e destinato a comprare un immobile che vale almeno 200mila euro, il sito di MutiOnline segnala come miglior finanziamento a tasso fisso un prodotto di Intesa Sanpaolo (Mutuo in Tasca) che ha un taeg (tasso annuo effettivo globale) del 3,84% e una rata di 809 euro. Per chi sceglie il tasso variabile, invece, MutuiOnline segnala come prodotto meno caro un finanziamento di Ing (Mutuo in Vista) che ha un taeg del 4,72% e una rata di circa 882 euro.

Andrea Telara