Ferrovie dello Stato Italiane ha approvato la semestrale. Il gruppo chiude il primo semestre 2021 con un risultato netto negativo per 438 milioni di euro, a fronte dei 419 milioni di euro di perdita registrati nel medesimo periodo dell’esercizio precedente, con una variazione negativa pari, in termini assoluti, a 19 milioni di euro (-5% circa). Il margine operativo lordo (Ebitda), di 376 milioni di euro, diminuisce di circa 142 milioni di euro (-27%). I ricavi operativi rilevano un incremento di 476 milioni di euro (+10%), a seguito dell’aumento dei ricavi da servizi di trasporto per 108 milioni di euro, dei ricavi da servizi di infrastruttura per 376 milioni di euro e degli altri ricavi da contratti con la clientela per 4 milioni di euro.