Mercoledì 17 Luglio 2024

Executive Procurement School, conclusa la terza edizione del percorso formativo Enel-Bocconi

L’alta formazione dalla supply chain al risk management. Tra le attività, anche un “serious game” finale per mettere in pratica le competenze acquisite

Executive Procurement School, i 27 futuri manager diplomati alla scuola Enel- Bocconi

Executive Procurement School, i 27 futuri manager diplomati alla scuola Enel- Bocconi

Roma, 14 giugno 2024 - Un altro anno è passato, e nuovi promettenti Procurement manager emergono, pronti a guidare l'innovazione e la sostenibilità nei processi di approvvigionamento globale. Si è infatti conclusa oggi la terza edizione di Executive Procurement School, il percorso di alta formazione promosso da Enel e Sda Bocconi School of Management, finalizzato a rafforzare le competenze tecniche e a fornire una visione più ampia dei processi di business. L’ultima edizione, cominciata lo scorso novembre, ha visto oggi nuovi 27 giovani talenti presentare i progetti nella cerimonia finale, pronti a lanciarsi nel mondo della Global Procurement.

La cerimonia

L’evento finale del percorso si è svolto nella sede romana della scuola. Dopo il saluto iniziale di Giuseppe Stabilini, Program director di Sda Bocconi, sono intervenuti Elisabetta Colacchia (Head of People and Organization di Enel), Stefano Ciurli (Head of Global Services di Enel) ed Enrico Zampone (Head of Global Procurement di Enel). Dopo un primo momento di confronto con il top management, i 27 partecipanti hanno poi presentato i tre progetti su cui hanno lavorato in gruppo negli ultimi mesi, per poi ricevere i diplomi. Tra gli interventi, a concludere la giornata anche un “serious game” finale, utile ad applicare concretamente le competenze apprese e a sperimentarsi su challenge lanciate dal top management del Procurement Enel.

Cos’è Executive Procurement School

La Executive Procurement School di Enel si propone di fornire competenze avanzate nel governo strategico della supply chain, nelle operazioni e nella sostenibilità energetica. Inoltre, si concentra sullo sviluppo delle soft skill essenziali per gestire situazioni di rapida trasformazione: leadership, influenzamento, strategie negoziali e gestione decisionale durante le crisi.

Diventare un Procurement manager

Il Procurement manager è il leader responsabile della gestione strategica degli acquisti all'interno di un'azienda. Tale figura si occupa del processo di approvvigionamento, dalla selezione dei fornitori alla gestione delle relazioni contrattuali, mirando a ottimizzare costi, qualità e rischi. Con un occhio rivolto al futuro, compito del manager è anche quello di promuovere la tutela ambientale e orientare l’azienda a una crescita sostenibile.

Il programma di formazione

I sette moduli previsti dal percorso formativo Enel-Bocconi di quest’anno, ad esempio, sono stati improntati a un approccio al procurement a tutto tondo, spaziando dalla finanza e contabilità al risk management, dalla strategia di sostenibilità alla mappatura degli stakeholders, passando dalla cura della relazione con il fornitore allo sviluppo di competenze più “soft”: tra tutte, il saper comunicare in maniera chiara ed efficace e coltivare le doti di leadership.

Gli obiettivi del corso

Gli obiettivi di un simile corso è costruire un’azienda solida e duratura richiede un lungo percorso a tappe, in cui formazione professionale, conoscenza degli strumenti operativi e sviluppo di competenze negoziali supportino una visione globale in costante aggiornamento, in grado di perseguire il più corretto modello di business o di correggerne tempestivamente la rotta quando le contingenze richiedono un cambio di passo. In questo processo riveste rilevanza fondamentale individuare e selezionare i migliori fornitori, in linea con la policy aziendale e in grado per questo di costituire, anello dopo anello, una supply chain affidabile ed efficiente.