Dalla rivoluzione della green economy nasce un nuovo mestiere: il Sustainable Energy Expert, l’esperto che aiuta le aziende a trasformare le proprie politiche energetiche senza compromettere la sostenibilità economica e finanziaria dell’impresa. Una figura che sarà sempre più richiesta per la quale però, ad oggi, non esiste un percorso formativo dedicato. GrEnFIn – Greening Energy Market and Finance è il nuovo progetto europeo Erasmus+ guidato dall’Università di Bologna (nella foto il Rettore Francesco Ubertini) che andrà a colmare questo vuoto, dando vita ad un corso di laurea internazionale con titolo congiunto pensato per sostenere la svolta green del mondo produttivo.

Il progetto coinvolge quattordici partner di dieci paesi (Italia, Germania, Regno Unito, Austria, Polonia, Francia, Portogallo, Spagna, Grecia, Brasile), equamente divisi tra università ed imprese: uno sforzo collaborativo che garantirà una risposta concreta alle necessità del settore industriale e al tempo stesso permetterà di dare vita ad un titolo di studio riconosciuto a livello europeo.

«Il nostro obiettivo è creare un percorso formativo che possa preparare figure professionali capaci di lavorare all’interno delle aziende per facilitare il passaggio all’economia low carbon – dice Silvia Romagnoli, docente dell’Università di Bologna che coordina il progetto – Il Sustainable Energy Expert potrà sia certificare le aziende dal punto di vista energetico, controllando la quota di fonti rinnovabili utilizzate, sia gestire l’impatto economico di queste scelte, anche attraverso strumenti finanziari: il suo ruolo sarà quindi centrale per assicurare che il rispetto dell’ambiente da parte del mondo produttivo sia accompagnato da un’economia vitale».

Il progetto GrEnFIn – Greening Energy Market and Finance è finanziato dalla Commissione Europea con un milione di euro nell’ambito del programma Erasmus+ KA2 Knowledge Alliances, dedicato a iniziative di cooperazione europea università-impresa per l’innovazione dell’istruzione superiore. Nel corso di tre anni di lavori, i quattordici partner progetteranno, testeranno e avvieranno un corso di laurea internazionale con titolo congiunto dedicato a formare i Sustainable Energy Expert di domani.