Gian Paolo Negrisoli, amministratore delegato di Flamma Spa
Gian Paolo Negrisoli, amministratore delegato di Flamma Spa

Scrivere un’efficace email d’affari, ottimizzare il tempo in ufficio, guidare un team di lavoro, completare un progetto: alla formazione dei dipendenti ci pensa l’azienda con il piano welfare. È il caso di Flamma Spa, impresa chimica farmaceutica di Chignolo d’Isola (Bergamo), inserita nel rapporto Welfare Index Pmi 2019 di Generali per il progetto Flamma Academy. I corsi per quadri, dirigenti, impiegati e talenti si integrano alle prestazioni nell’area sicurezza, worklife balance e salute definite con la Rsu e in una piattaforma individuale di benefit flessibile. Soprattutto, l’Academy rientra nell’obiettivo di competitività internazionale dell’azienda che fattura il 95% dall’export.

Guidata dal presidente e ad Gian Paolo Negrisoli, figlio del fondatore Marco, l’azienda ha 70 anni e conta 40 ricercatori in Italia (altrettanti fra Cina e Usa) su 312 dipendenti in Italia e 260 in Cina. Anche loro sono coinvolti nei corsi in business writing, time management, leadership e project management.

Con il progetto Flamma Academy i dipendenti imparano a elaborare l’email perfetta in base al destinatario, con testi chiari evitando spam e messaggi improduttivi. Oppure a governare al meglio urgenze e priorità in agenda. Gestire colloqui, conflitti e team building nel corso in leadership, esteso dai dirigenti fino ai talenti con prospettive.

Flamma ha avviato altre recenti iniziative di welfare: esami medici in azienda, sostegno all’istruzione dei figli, assistenza per familiari non autosufficienti, convenzioni con centri sportivi e benessere.

Daniele Monaco