di Andrea Telara

Condomini, inquilini, professionisti e imprese. Sono tanti i soggetti che possono trarre vantaggio dalle agevolazioni previste dal Superbonus, il pacchetto di incentivi introdotto dal governo con il Decreto Rilancio per accrescere l’efficienza energetica degli edifici e per spingere molti italiani a eseguire anche interventi antisismici, cioè lavori di protezione di case e palazzi dai terremoti. A tutti questi soggetti si rivolge Enel attraverso la controllata Enel X, la business line globale delgruppo dedicata ai prodotti innovativi e soluzioni digitali.

Proprio Enel X si propone come soggetto di riferimento nelle attività legate al Superbonus, sia per chi commissiona i lavori (cioè gli amministratori di condominio o i proprietari di case che vogliono ridurre i consumi di energia della propria abitazione), sia per i professionisti e le aziende che hanno il compito di eseguire le opere. Per le aziende (si veda l’articolo sotto) è prevista la possibilità di percorrere due strade. La prima consiste nell’accreditarsi come partner del gruppo Enel per effettuare una parte dei lavori di efficientamento energetico o di intervento antisismico. La seconda possibilità concessa alle aziende è di avere invece rapporti diretti con i condomini e poi usufruire del supporto del tecnico e dei prodotti e servizi dell’azienda.

A beneficiare delle agevolazioni previste dal Superbonus sono però ovviamente anche e soprattutto i condomini e i proprietari di abitazioni. Non a caso, Enel X ha chiamato "Vivi Meglio" il suo pacchetto di soluzioni e servizi legati al Superbonus, a sottolineare gli effetti benefici portati in dote ai consumatori e alle famiglie da certi tipi di lavori e dal risparmio energetico che ne deriva. Si tratta di opere complesse che, come sa bene chi conosce il sistema degli incentivi, possono essere effettuate senza costi o con spese ridotte grazie al meccanismo delle detrazioni o della cessione del credito di imposta oppure dello sconto su fattura. Per godere di tutti questi benefici, però, bisogna rispettare determinate scadenze e una normativa assai articolata, che può essere conosciuta nel dettaglio soltanto da un professionista come un amministratore di condominio, in collaborazione con un partner qualificato. È proprio questo ruolo di partner che intende svolgere Enel X, il cui sito web (all’indirizzo enelx.com) è stato arricchito di contenuti informativi sulle tipologie di lavori eseguibili.

Tra le opere oggetto di agevolazioni, per esempio, c’è l’installazione sull’edificio del cosiddetto "cappotto termico", cioè una serie di strati in grado di garantire un isolamento completo del fabbricato (termico e acustico). È uno degli strumenti più efficaci per raggiungere l’efficienza energetica nell’edilizia poiché è in grado di ridurre le dispersioni termiche e il passaggio di umidità migliorando il comfort abitativo, abbattendo i consumi e aumentando il risparmio nella bolletta. Gli interventi di isolamento termico devono però riguardare almeno il 25% della superficie disperdente dell’edificio e consentire il miglioramento di almeno due classi energetiche del fabbricato, oppure il conseguimento della classe energetica più alta. Soltanto la perizia di un esperto, insomma, può valutare adeguatamente tali aspetti. Stesso discorso per altri tipi di lavori legati agli incentivi del Superbonus come l’installazione di caldaie a condensazione, di impianti fotovoltaici o di pannelli solari per la produzione di acqua calda sanitaria oppure gli interventi di adeguamento sismico. Per dare diritto alle agevolazioni fiscali, tutte queste opere devono sempre rispettare determinati requisiti o essere abbinate ad altri interventi.