Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
25 nov 2021

Enel a tutto green L’addio al carbone vale 210 miliardi

Entro il 2040 l’energia del colosso solo da fonti rinnovabili. Starace: "Sarà la svolta". Vantaggi anche per i consumatori

25 nov 2021
alessandro farruggia
Economia
Francesco Starace, 66 anni, ad di Enel
Francesco Starace, 66 anni, ad di Enel
Francesco Starace, 66 anni, ad di Enel
Francesco Starace, 66 anni, ad di Enel
Francesco Starace, 66 anni, ad di Enel
Francesco Starace, 66 anni, ad di Enel

di Alessandro Farruggia Carbone e gas, si va verso l’addio. Enel accelera di dieci anni l’uscita dai combustibili fossili, dal 2050 al 2040, sia per le emissioni dirette sia per quelle indirette. Il gruppo prevede di abbandonare la generazione a carbone entro il 2027 e quella a gas entro il 2040, sostituendole con nuova capacità rinnovabile e soluzioni di accumulo. In Italia l’addio al carbone dovrebbe invece avvenire entro il 2025, se ve ne saranno le condizioni. Entro il 2040 l’elettricità venduta dal gruppo sarà interamente prodotta da rinnovabili ed entro lo stesso anno il gruppo uscirà dall’attività di vendita retail di gas. E i vantaggi saranno non solo per l‘ambiente e per il gruppo: Enel prevede per i clienti la strategia porterà una riduzione fino al 40% della loro spesa energetica, parallelamente a una riduzione fino all’80% della loro carbon footprint, entro il 2030 rispetto al 2020. "È chiaro – ha detto l’ad di Enel, Francesco Starace illustrando il piano strategico 2022-24 – che il prossimo decennio sarà cruciale per raggiungere gli obiettivi degli accordi di Parigi. Abbiamo bisogno di intensificare l’elettrificazione in modo massiccio per poter raggiungere i target climatici. Il Piano di quest’anno, rappresenta un punto di svolta. Abbiamo appena completato un decennio che si è concluso in tempo di Covid, era il decennio delle rinnovabili. Il prossimo decennio invece sarà quello dell’elettrificazione". Il gruppo prevede di mobilitare 210 miliardi di euro tra il 2021 e il 2030. Di questi Enel prevede di investire direttamente circa 170 miliardi di euro (+6% rispetto al Piano precedente), con ulteriori 40 miliardi di euro catalizzati attraverso terzi. Entro il 2030 Enel prevede di raggiungere una capacità rinnovabile complessiva di circa 154 GW, triplicando il suo portafoglio al 2020, nonché di aumentare la base clienti della rete di 12 milioni e di promuovere l’elettrificazione ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?