Nell’ambito del Pnrr, Enel ha apportato "un grande sforzo e impegno" presentando iniziative con "potenziali investimenti di 26 miliardi in due dei sei pilastri del piano" che potranno portare occupazione per circa "104.000 posti di lavoro e far salire il valore del Pil di circa 86 miliardi, circa tre volte e mezzo gli investimenti" previsti.

A dirlo è l’amministratore delegato di Enel, Francesco Starace (in foto), alla presentazione del Rapporto Export 2021 dell’Ufficio Studi di Sace. "Siamo a disposizione – ha concluso l’ad – di chiunque voglia fare squadra con noi perché pensiamo che più siamo a spingere, tanto più riusciremo a far crescere la nostra economia" in modo "da non tornare ai livelli pre-Covid che non erano degni dell’Italia, ma arrivare a livelli di Paesi come gli Usa".