Successo per Poste Italiane (nella foto l’ad Matteo Del Fante) che ritorna sul mercato del debito con un’emissione in due tranche di un prestito obbligazionario ’serion unsecured’ denominato in euro, destinato a investitori istituzionali, per un ammontare nominale complessivo di 1 miliardo di euro, con un rendimento basso da record. L’emissione è stata molto ben accolta con una richiesta di oltre cinque volte i titoli offerti. L’emissione è finalizzata all’ampliamento della base degli investitori, alla riduzione dei costi, alla diversificazione delle fonti di finanziamento, nonché al riequilibrio e all’allungamento delle relative scadenze. La data prevista per il regolamento di entrambe le tranche è il 10 dicembre del 2020. I titoli saranno quotati sul mercato regolamentato gestito dalla Borsa di Lussemburgo