13 mag 2022

Twitter, Elon Musk sospende l'acquisto: sotto accusa i profili fake

L'annuncio ha fatto crollare il titolo in Borsa, sale invece quello di Tesla

E' iniziata l'era di Elon Musk a Twitter... o forse no. Il miliardario sudafricano d'origine ma americano d'adozione ha sospeso temporaneamente l'acquisto del colosso dei social network. Il motivo? A spiegare le ragione di questa scelta è lo stesso Elon Musk: "Siamo in attesa di dettagli che supportino il calcolo che gli account di spam/fake rappresenti meno del 5% degli utenti". In sostanza il miliardario vuole essere certo di non aver acquistato una sorta di contenitore di bufale. Le azioni di Twitter, riporta Bloomberg sono crollate dell'11% nel pre-market dopo il tweet di Musk e le azioni di Tesla sono salite del 4,9%.

Un annuncio che lascia stupiti, ma che è un evidente segno dei tempi: sino a poco tempo fa prima di perfezionare un acquisto di una società si svolgeva la tradizionale due diligence, ovvero una sorta di indagine all'interno dei conti per capire cosa fosse in ordine e quali magagne potessero nascondersi fra le pieghe dei bilanci, oggi a questo si aggiunge la verifica del prodotto. Che in questo caso rischia di essere troppo "fallato" per poter rappresentare il vero oggetto del desiderio dell'acquirente. Un acquirente, peraltro, che per acquistare Twitter sborserebbe 44 miliardi di dollari. La sua, quindi, deve essere una scelta particolarmente ponderata e valutata sotto tutti i punti di vista. Ecco, perciò, la necessità di questa indagine interna per capire quali profili siano veritieri e quali invece siano falsi.

Difficile che quella di Elon Musk possa essere una boutade senza fondamento. Più probabile, invece, che il miliardario abbia voluto lanciare con questa sospensione dell'acquisto di Twitter un messaggio a qualcuno, magari del Cda proprio dello stesso social network.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?