Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
1 giu 2022

Elon Musk contro lo smart working: "In ufficio per 40 ore a settimana o lasciate Tesla"

L'uomo più ricco del mondo e la mail ultimatum agli amministrativi. Tra le sfuriate celebri: "Potrei starmene a bere Mai Tai con delle modelle nude invece sono qui con voi"  

1 giu 2022

New York, 1 giugno 2022 - Elon Musk contro lo smart working. Ultimatum dell'uomo più ricco del mondo ai manager di Tesla: tornate in ufficio o lasciate. Il "lavoro da remoto non è più accettabile. Chi vuole lavorare da remoto deve essere in ufficio almeno 40 ore alla settimana o lasciare Tesla. È meno di quanto chiediamo ai dipendenti degli stabilimenti", afferma Musk in una email riportata da Bloomberg. 
Musk quindi precisa: l’ufficio deve essere un ufficio Tesla non una filiale non collegata ai propri compiti di lavoro.

Musk contro lo smart working

Insomma Musk non sopporta più l’idea che i dipendenti amministrativi di Tesla continuino a lavorare in smart working, ed ingiunge loro di tornare a lavorare in presenza, come fanno i colleghi alla catena di montaggio delle auto elettriche, o cambiare lavoro.

“Il lavoro da remoto non è più accettabile”, tuona sin dal titolo una mail che il magnate più ricco del mondo ha inviato ieri ai dipendenti ed oggi è filtrata ai media americani. “Chiunque desideri lavorare in remoto deve essere in ufficio un minimo (e sottolineo un minimo) di 40 ore a settimane o lasciare Tesla”, si legge nella mail che è stata diffusa da uno degli azionisti.

Elon Musk, 50 anni, l'uomo più ricco del mondo
Elon Musk, 50 anni, l'uomo più ricco del mondo

Carattere esplosivo

”Questo è meno di quello che viene chiesto agli operai della fabbrica”, continua Musk, che ha deciso di affrontare, come è nello stile del controverso miliardario, con il pugno di ferro il problema che stanno affrontando diverse società in America e nel resto del mondo: convincere i dipendenti a tornare a lavorare in ufficio dopo oltre due anni di lavoro da remoto a causa della pandemia.

Smart working e produttività

Questo nonostante data e ricerche attestino che la produttività è aumentata da quando sono iniziati i lockdown proprio grazie alla maggiore motivazione dei lavoratori da remoto. Studi e ricerche che sembrano non interessare Musk che, a chi gli chiedeva se fosse autentica la mail, ha risposto, via Twitter di avere tolleranza zero verso chi chiede di poter mantenere quello che considera un privilegio ormai non più necessario: “Dovrebbero fare finta di lavorare da qualche altra parte”, ha affermato.

Non è chiaro però se la mail sia stata spedita veramente. Intanto però l'obiettivo è stato raggiunto e tutti sanno come la pensa mister Tesla.

"Potrei bere Mai Tai con modelle nude"

Il nuovo episodio conferma la fama del miliardario. Immortalato nel 2016 da un giornalista del Wall Street Journal con questa frase: "Potrei bere Mai Tai con top model nude ma invece sono qui con te!”, riferendosi ai cocktail alcolici a base di rum e succo di lime, associato alla cultura Polinesiana. 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?