L’utilizzo congiunto dell’analisi tecnica e di quella macro-economica e le strategie di trading con i pattern di prezzo. Sono gli argomenti delle due dispense – oltre a quelle sull’investimento in commodity – disponibili da oggi su www.youfinance.it. Alessandro Magagnoli, classe 1966, Senior Analyst presso Financial Trend Analysis e cultore della materia presso l’Università Cattolica, ha cominciato a occuparsi di analisi tecnica nel 1992 dopo aver conseguito nello stesso anno un Master of Science in Economics al Queen Mary College della London University. Per YouFinance.it ha curato la dispensa «Analisi tecnica ed analisi macro economica, è possibile usarle congiuntamente?».

Un viaggio tra due mondi, il circolo degli economisti e gli studiosi dei grafici, che spesso si guardano con diffidenza. Ma, avverte Magagnoli «le guerre di religione sono inutili». Nella sua guida, spiega come è possibile creare una sinergia tra i due tipi di analisi ottenendo una sorta di miracolo: che la somma tra due elementi non faccia quattro ma cinque.

Perché lo stato di salute dell’economia condiziona in modo evidente e costante anche quello dei mercati finanziari mentre l’analisi tecnica ci dice che i prezzi che formano un grafico «scontano tutto» e gran parte della formazione del valore di uno strumento finanziario è legata proprio all’andamento dell’economia reale. Del resto non esisterebbe un titolo azionario senza un’azienda o un future su una commodity senza quella materia prima. Nella dispensa «Il trading con i pattern di prezzo» invece Alessandro Aldrovandi (nella foto), analista finanziario, 50 anni, modenese, socio ordinario Aiaf e professional Siat, spiega le migliori strategie per il trading di breve termine. Come un cardiologo che deve interpretare il tracciato di un elettrocardiogramma, ricorda Aldrovandi, anche l’analista tecnico deve saper leggere la rappresentazione grafica dei prezzi, necessaria per cogliere quelle informazioni che serviranno per formulare previsioni breve, medio e lungo termine.

E quindi come fare trading con i pattern di prezzo, le successioni ricorrenti sui grafici di Borsa che hanno la capacità di indicare i reali rapporti di forza tra compratori e venditori. Così è il mercato stesso che fornisce al trader le informazioni per operare perché è il prezzo, con le sue oscillazioni, che sta alla base di tutto.

Achille Perego