Venerdì 14 Giugno 2024

Ecobonus auto 2024, boom di richieste: già usato il 66,6% dei fondi per le elettriche. Come richiederlo

“Per la prima volta c’è un grande interesse del pubblico”, ha dichiarato il presidente del Centro studi Promotor Quagliano

Ecobonus, boom di richieste: il 66,6% dei fondi per le auto elettriche è già stato usato

Ecobonus, boom di richieste: il 66,6% dei fondi per le auto elettriche è già stato usato

Roma, 3 giugno 2024 – Un vero successo le prenotazioni di auto elettriche con gli ecobonus: a meno di sette ore dall’apertura delle richieste, il 66,6% delle risorse stanziate dal ministero delle Imprese e del Made in Italy risultava già impegnato. Utilizzati a loro volta anche il 4,2% dei fondi per le ibride e il 21,8% di quelli per le auto endotermiche

Approfondisci:

Al via gli incentivi per comprare auto elettriche e ibride. Come ottenerli: la piattaforma ecobonus

Al via gli incentivi per comprare auto elettriche e ibride. Come ottenerli: la piattaforma ecobonus

"Si delinea un successo per la campagna di incentivi del governo a favore delle auto elettriche che, contrariamente a quanto era avvenuto in passato, vedono per la prima volta un grande interesse del pubblico”, ha commentato all’Ansa Gian Primo Quagliano, presidente del Centro studi Promotor.

Come funziona l’Ecobonus 2024

Il contributo Ecobonus è messo a disposizione per l'acquisto di veicoli non inquinanti, tra cui auto elettriche ed ibride, motocicli e ciclomotori elettrici o non elettrici di classe superiore a Euro 5 e veicoli commerciali elettrici. L’incentivo può valere fino a 11mila euro per quanto riguarda i mezzi elettrici, 8mila per quelli ibridi e 3mila per quelli non elettrici ma che rientrano in emissioni 61-135 grammi. Lo sconto effettivamente applicato varia a seconda dell’intenzione di rottamare un veicolo (e alla sua appartenenza allo standard Euro 2, Euro 3 o Euro 4) e all’Isee.

A prenotare il bonus sarà il concessionario, a patto che abbia aderito all’iniziativa, offrendo così ai propri clienti il servizio di prenotazione del contributo. 

Il bonus viene viene riconosciuto come minor prezzo praticato dal concessionario in fattura al momento dell’acquisto ed è rivolto sia alle persone fisiche che a quelle giuridiche. È elargito tuttavia solamente per l’acquisto di determinati modelli di automobile, consultabili sul sito del ministero.