20 gen 2022

Eataly compie 15 anni, festeggia con offerte ed eventi e apre store nella Silicon Valley

Il brand ideato da Oscar Farinetti aprirà un negozio anche a Verona

Autogrill e Eataly per la prima volta insieme
Nella foto  il fondatore di Eataly Oscar Farinetti
Oscar Farinetti ed Eataly

Milano, 20 gennaio 2022 - Continua lo sviluppo di Eataly in Italia e nel mondo. Lo store, dedicato alla valorizzazione e al racconto del meglio delle tradizioni enogastronomiche italiane fondato da Oscar Farinetti, annuncia in questi giorni (in occasione dei 15 anni di vita dall'apertura nel gennaio del 2007 del primo Eataly nell'ex opificio Carpano al Lingotto di Torino) il via a metà anno del suo nono punto vendita in Nord America, un negozio di tre piani dentro lo shopping mall Westfield Valley Fair, nella Silicon Valley.

In autunno invece sarà la volta di Eataly Verona, nella ex ghiacciaia. Lo store sarà allestito in uno spazio di 5-6.000 metri quadri. L'obiettivo, con l'apertura nella città di Romeo e Giulietta, è diventare l'Eataly del Triveneto con altri 5-6.000 metri quadri che verranno dedicati a tre gallerie d'arte e uno spazio museale con l'obiettivo di rendere l'arte contemporanea e la fotografia accessibili al grande pubblico.

Intanto per questo periodo sono stati attivati i festeggiamenti per i 15 anni di vita del format, partito dal capoluogo piemontese, che ha raggiunto 16 paesi del mondo, tra i quali, oltre l'Italia, gli Usa, Giappone, Russia, Turchia, Medio Oriente e capitali europee come Monaco, Stoccolma, Parigi e Londra.

Gli appuntamenti della festa - segnala una nota - saranno svolti nel rispetto delle norme anti-Covid, in particolare nella Capitale, tra gli store di Eataly più grandi per dimensione, saranno offerte ai clienti-visitatori, da oggi al 30 gennaio 2022, opportunità per conoscere i prodotti iconici della tradizione tricolore.

Le attività prevedono che i produttori saranno presenti nei negozi e offriranno degustazioni, un racconto del prodotto e occasioni di didattica, mentre chef, rappresentanti di tradizioni e nuove tendenze, interpreteranno le migliori materie prime in cucina.

La giornata conclusiva del 30 gennaio nella Capitale prevede il Cacio e Pepe Festival e la possibilità di accompagnare pranzo e cena con il Tiramisù Eataly che verrà proposto in offerta libera (a partire da 2 euro). Tutto il ricavato verrà devoluto al progetto «Orti in Africa» della Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?