Due nuovi poli di distribuzione Amazon saranno operativi entro la fine del 2020. Il primo centro di distribuzione sorgerà tra i comuni di Castelguglielmo e San Bellino, in provincia di Rovigo; il secondo magazzino, invece, avrà sede a Colleferro, comune della città metropolitana di Roma. Entrambi saranno operativi a partire dall’autunno di quest’anno. In questo modo Amazon creerà più di 1.400 posti di lavoro a tempo indeterminato, con una retribuzione competitiva e benefit sin dal primo giorno.

Le nuova assunzioni si aggiungeranno ai 6.900 dipendenti attualmente impiegati da Amazon in Italia. Con il lancio dei due nuovi centri di distribuzione, Amazon investirà ulteriori 140 milioni di euro, che si vanno ad aggiungere ai 4 miliardi già investiti nel Paese dal suo arrivo nel 2010. Amazon espanderà ulteriormente la sua rete logistica per far fronte alla domanda crescente di ordini da parte dei clienti, ampliare l’offerta di prodotti e supportare al meglio le piccole e medie imprese che vendono su Amazon.it e si appoggiano al servizio Logistica di Amazon. Quest’ultimo permette alle aziende che ne usufruiscono di affidare ad Amazon la gestione degli ordini.

"Siamo orgogliosi ed entusiasti di espandere la nostra attività con due nuovi centri di distribuzione nel Veneto e nel Lazio – ha detto Roy Perticucci (nella foto in basso a destra), VP Amazon Operations in Europa – e nel 2020 celebriamo i dieci anni del nostro arrivo in Italia, periodo in cui abbiamo destinato considerevoli investimenti a questo Paese e dato lavoro a migliaia di persone qualificate, che ricevono una retribuzione competitiva e benefit sin dal primo giorno".

Un investimento che avrà quindi importanti ricadute sulle comunità locali. "Questo nuovo investimento rappresenta un’ulteriore dimostrazione del nostro impegno nei confronti della comunità locale: ci consentirà infatti di creare oltre 1.400 nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato e di potenziare la nostra rete di consegna per raggiungere sempre più persone in tutto il Paese".

Per quanto riguarda il polo logistico che sorgerà nelle vicinanze di Rovigo ad Amazon hanno detto: "Il centro di distribuzione situato tra i comuni di Castelguglielmo e San Bellino, impiegherà fino a 900 dipendenti a tempo indeterminato entro tre anni dall’inizio delle attività. Il sito, i cui lavori di costruzione sono stati affidati a P3 Logistic Parks, sarà equipaggiato con la più avanzata tecnologia di Amazon Robotics per migliorare ulteriormente le condizioni di lavoro dei nostri dipendenti".

I due nuovi magazzini saranno operativi a partire dall’autunno 2020. Saranno strutture sostenibili, che integreranno sistemi per il risparmio energetico riducendo l’impronta ambientale grazie a ridotti livelli di emissioni. In fase di costruzione saranno applicati principi di sostenibilità e adottate soluzioni all’avanguardia in questa direzione: saranno installati impianti fotovoltaici, sistemi per la riduzione dei consumi energetici, luci a led per l’illuminazione, un impianto per il raffreddamento e il riscaldamento degli ambienti con recupero di energia, fornitura di acqua calda senza l’utilizzo di gas metano, serramenti e materiali per le coperture che favoriscono l’isolamento termico.

Diverse sono le figure professionali richieste e sono aperte le posizioni manageriali, tecniche e per le funzioni di support a cui è possibile candidarsi accedendo ai seguenti link: https:www.amazon.jobsenlocationscastelguglielmo e https:www.amazon.jobsenlocationscolleferro. Le selezioni per operatori di magazzino saranno aperte in estate. Per queste figure professionali è previsto un inquadramento al quinto livello del CCNL della logistica e dei trasporti con salario d’ingresso di 1.550 euro lordi, tra i più alti del settore logistico e un pacchetto di benefit che include gli sconti su Amazon.it e l’assicurazione sanitaria privata contro gli infortuni.

Amazon offre inoltre un programma innovativo denominato Career Choice: l’azienda copre fino al 95% dei costi di formazione superiori e delle spese (fino a un massimo di 8.000 euro in quattro anni). Ciò significa che i dipendenti possono iniziare la propria carriera in Amazon senza alcuna qualifica formale e beneficiare di una formazione riconosciuta in un ambito di loro scelta e di tutte le competenze necessarie per cogliere nuove opportunità di carriera dentro l’azienda o all’esterno.