Il fondatore di Twitter Jack Dorsey (foto) ha messo in vendita il suo primo tweet e l’offerta è arrivata a 2 milioni di dollari: segno dell’appetito per questi nuovi oggetti virtuali da collezione, autenticati in blocco. "Sto creando il mio account Twttr", aveva twittato il 21 marzo 2006 il fondatore della piattaforma, oggi 44enne. E venerdì scorso ha twittato un link al sito Valuables, dove i dilettanti possono fare un’offerta. La più alta – 2 milioni di dollari – è arrivata ieri, presentata da Justin Sun, il fondatore di Tron, una piattaforma blockchain (la tecnologia di base delle criptovalute), e capo della piattaforma di streaming BitTorrent. "Il creatore di un tweet decide se vuole inviarlo sulla blockchain per creare una versione autenticata", spiega il sito di aste di tweet. Comprando un tweet si acquisisce "un certificato digitale del tweet, unico perché è stato verificato dal creatore". Come dire, è un autografo.